Quel profilo inconfondibile del Maestro della suspense potrebbe tornare in vita grazie a uno straordinario attore, anch’esso inglese: Anthony Hopkins. La notizia è di quelle che sembrano fatte apposta per mandare in fibrillazione i cinefili ma l’indiscrezione è fondata. All’attore è stato proposto di interpretare la parte di Alfred Hitchcock per la trasposizione sul grande schermo del  libro The making of Psycho di Stephen Rebello.

Tale progetto ricostruisce la storia del film che consacrò definitivamente il genio di Hitchcock, e al quale si è ispirato Gus Van Sant per il suo remake.

È probabile che l’attore possa accettare, perché il soggetto del film non è interessato al personaggio a tutto tondo del regista né a sfruttare a tutti i costi il carisma di Hopkins come “serial killer”.

Al centro della sceneggiatura, firmata da John McLaughlin (lo stesso di Black Swan) ci sono le particolari condizioni di quel set, i molti aneddoti (di cui il regista mai parlò volentieri) che dicono di litigi, tensioni, della leggendaria maniacalità del regista e del rapporto particolare con gli attori e con la moglie Alma Reville.

Lo scoop di Hollywood Reporter sta facendo parlare molto il mondo del cinema, anche perché la figura di Hitchcock, così potente e al contempo misteriosa, è paragonabile solo a quella di Orson Welles, un altro gigante del cinema di cui non si contano i tentativi (tutti falliti) di farne un bio-pic.

Il regista in predicato per la pellicola pare possa essere Sacha Gervasi, autore dell’acclamato documentario Anvil! The Story of Anvil, sui pionieri dell’Heavy metal. Una scelta strana? Certamente, ma i produttori sono sicuri che il suo stile ironico sia perfetto per rendere al meglio il carattere singolare di quel momento unico nella storia del cinema. Quando, con la semplice ambizione di girare un horror a basso costo, Hitchcock girò uno dei film più influenti della storia.

Unico problema? Forse proprio quel profilo: Huffington Post, infatti, ha fatto notare come negli ultimi tempi Hopkins abbia notevolmente perso peso, con una dieta da 800 calorie. Se vorrà interpretare Sir Alfred, dovrà tornare alle merendine.