Una dieta affinché possa essere definita equilibrata e salutare non può fare a meno degli alimenti ricchi di antiossidanti, ovvero quelle sostanze in grado di combattere i radicali liberi, rallentare l’invecchiamento cellulare e proteggere il sistema immunitario.

Ma cosa sono veramente gli antiossidanti e in quali cibi si trovano? Si tratta di elementi in grado di regolare la formazione di radicali liberi in eccesso dovuta appunto all’ossidazione, un processo normale dell’organismo ma che a volte può subire rallentamenti a causa di una dieta povera di antiossidanti e abitudini e stili di vita poco salutari come quella di fumare o essere sottoposti a stress. I radicali liberi se ben equilibrati svolgono una funzione utile alla salute in quanto distruggono i virus e batteri e favoriscono anche la riproduzione e crescita cellulare. Il problema sorge quando la loro quantità diventa superiore alla capacità delle cellule di neutralizzarli. Ed è qui che una sana alimentazione può intervenire nel regolarizzarli grazie appunto agli antiossidanti.

=>LEGGI i consigli per un’alimentazione sana

Gli antiossidanti sono quindi degli ottimi elementi di prevenzione. I cibi che ne contengono la quantità maggiore sono la frutta e la verdura, fresche e di stagione. La dose corretta sarebbe quella di 5 porzioni al giorno. Per mantenere intatte le qualità di questi alimenti però, occorre fare attenzione al metodo di cottura. Per garantire il giusto livello di antiossidanti bisogna privilegiare le cotture a bassa temperatura e per tempi brevi.

Vediamo ora gli antiossidanti nel dettaglio e i cibi che li contengono. La quercetina rinforza il tessuto osseo e aiuta a prevenire i tumori, ne sono ricchi i vegetali di colore bianco quindi cipolle, cavolfiore, finocchio e pera. Il licopene e le antocianine proteggono la vista e i vasi sanguigni e si trovano nelle verdure di colore rosso quindi pomodori e barbabietola.

=>SCOPRI anche la dieta per prevenire i tumori

La clorofilla e i carotenoidi sono attivi nella prevenzione del tumore e delle patologie delle coronarie. Abbondano nei vegetali di colore verde quindi lattuga, asparagi, zucchine, carciofi, cetrioli, cicoria, cavolo cappuccio, spinaci e kiwi.

Il betacarotene aumenta le difese immunitarie e facilita la rigenerazione dei tessuti, è presente nei vegetali di colore arancione e giallo quindi carote, zucca, limoni, arance, ananas e peperoni gialli. Infine le antocianine che prevengono l’ictus, mantengono il sangue fluido e contrastano il colesterolo cattivo, si trovano nei vegetali di colore blu e viola ovvero mirtilli e melanzane.

Fonte: melarossa.