Antipasti di mare, che fare? Sembra una domanda da un milione di dollari, ma non lo è. C’è chi il pesce lo mangia poco, perché magari solo l’idea di cucinarlo impigrisce. Questo è in realtà un falso mito: persino quelle donne che in cucina se la cavano peggio, riuscirebbero a preparare un ottimo e facile antipasto a base di prodotti del mare. Ecco quindi alcune ricette “d’entrata” per un pasto, o semplicemente per un aperitivo sfizioso.

Chi crede che le ricette di pesce siano difficoltose, probabilmente si è cimentato con le cozze nere. Effettivamente si tratta di un ingrediente particolarmente difficile da pulire, ma ultimata la pulitura è tutto in discesa. Le cozze si prestano bene a tantissimi antipasti: si va dalla pepata di cozze, che si ottiene cuocendo le cozze al vapore e poi condendole con pomodoro, olio, sale, tanto pepe nero e magari una spolverata di origano, che ci sta sempre bene. Dopo la cottura delle cozze al vapore, si possono liberare dal loro guscio e servirle con un po’ di sale, un filo d’olio e del limone. Infine, molto gradite a tutti sono le cozze ripiene gratinate: si aprono le cozze crude, si riempie la metà con il corpo del mollusco con un impasto a base di uova e pan grattato e si mettono in forno.

I grandi classici dell’antipasto di pesce, poi, non hanno bisogno di presentazioni. Come il cocktail di gamberi e l’insalata di mare, che prevedono la bollitura del pesce per poi l’impiattamento rispettivamente con salsa cocktail e con olio, prezzemolo e limone. Anche il carpaccio di pesce spada o di salmone è molto facile da realizzare, perché prevede gli ingredienti a crudo. Inoltre, se si vuole giusto qualche stuzzichino, sulla tavola degli antipasti non possono mancare dei canapè con caviale e altri ingredienti a piacimento.

Se si vuole fare colpo sui propri ospiti non si può rinunciare alle lumache di mare al vapore, ma anche alle conchiglie saint jacques con besciamelle, ma attenzione, si tratta di frutti di mare che non si trovano sempre in ogni periodo dell’anno. Infine, un piatto molto saporito è lo sgombro in agrodolce con mango: si può acquistare lo sgombro al naturale, tagliarlo in tocchetti e farlo saltare in padella con un po’ di mango e un po’ di succo del gustoso frutto. Servire in piccole coppette, in fondo, è pur sempre un antipasto.