Idee semplici, veloci e sfiziose per preparare gli antipasti di Pasqua e iniziare al meglio il menu di Pasqua tradizionale o vegetariano. Sulla tavola pasquale non possono mancare le uova ripiene così come gli asparagi, delizia di primavera. Un antipasto tradizionale di Pasqua è la torta Pasqualina che si può preparare in anticipo così come le altre torte salate o al formaggio da servire con i salumi e i formaggi (tipici della colazione di Pasqua).

Il pranzo di Pasqua non può quindi mai prescindere dagli antipasti pasquali, simbolo di buon augurio e prosperità, ed è bene che abbiano numerose proposte a base di uova.

Gli antipasti sono pietanze, solitamente fredde, che come  hanno lo scopo di favorire l’appetito e di preparare i commensali al pranzo vero e proprio. Per tradizione l’antipasto all’italiana è composto da salumi, formaggi e sottaceti, ma con il passare del tempo e con la modernizzazione della cucina gli antipasti si sono evoluti in piccole ghiottonerie sia calde che fredde da servire in attesa del primo piatto.

Durante il pranzo di Pasqua si usa solitamente servire antipasti a base di uova o verdure in modo da non appesantire quello che già di se per se sarà un pranzo importante. Di seguito 5 ricette di antipasti veloci e semplici da preparare anche in anticipo.

​Uova ripiene di tonno

​Cuocete 6 uova in un pentolino con abbondante acqua. Calcolate 8 minuti dal momento del bollore quindi scolatele e fatele raffreddare sotto l’acqua fredda. Sgusciatele con molta delicatezza in modo da non romperle. Tagliatele a metà e togliete il tuorlo. In una bacinella preparate la farcia unendo i tuorli con due cucchiai di formaggio fresco cremoso e 140 g di tonno sott’olio ben sgocciolato, una manciata di capperi sotto sale e del prezzemolo tritato. Frullate il tutto fino ad ottenere una crema liscia con la quale riempirete le uova sode aiutandovi con un sacco da pasticcere. Cospargete con poca paprika in polvere e servite.

Asparagi e uova

In una pentola larga lessate in acqua salata 500 g di asparagi bianchi puliti. Scolateli al dente e fateli raffreddare. Cuocere 4 uova semi sode, contando sei minuti dal bollore, quindi fatele raffreddare sotto l’acqua corrente. Sgusciate le uova e schiacciatele con una forchetta in modo da ottenere una specie di crema da condire con olio extravergine d’oliva, succo di limone, sale e pepe. Disponete gli asparagi su piatto da portata e copriteli con la salsa all’uovo. Spolverizzate con poca erba cipollina o prezzemolo e servite.

​Torta Pasqualina

​Lessate in poca acqua salata 400 g di bieta quindi strizzatela molto bene e tritatela. In ​una ciotola capiente unite 1 uovo,150 g di ricotta, la bieta, 50 g di pecorino, 50 g di parmigiano, sale e pepe e lavorate la farcia con un cucchiaio di legno. Foderate uno stampo rotondo di 20 cm di diametro con un disco di pasta sfoglia pronta, bucherellate il fondo e coprite con il ripieno livellandolo bene. Con l’aiuto di un cucchiaio fate quattro buchi sul ripieno e sgusciate un uovo per buco in modo che poi in cottura diventerà sodo. Ricoprite la torta salata con un altro disco di pasta sfoglia pronta e sigillate bene i bordi. Bucherellate la  superficie e infornate a 200 °C per 50 minuti. Servite a fette una volta fredda.

Galleria di immagini: Gli antipasti di Pasqua

Carpaccio di carciofi con parmigiano

Mondate sei carciofi non troppo grossi. Togliete le foglie esterne più dure e tagliate le punte. Divideteli a metà, pulite la barba interna e immergeteli in una bacinella di acqua acidula. Preparate una vinaigrette con olio extravergine, aceto balsamico, sale e pepe. Al momento di servire l’antipasto prendete i carciofi, asciugateli con un panno e affettateli finemente. Conditeli con la vinaigrette e disponeteli sui piatti di portata individuali. Cospargete con abbondanti scaglie di parmigiano e servite con l’aggiunta di qualche goccia di aceto balsamico.

Quiche zucchine e feta​

Affettate a rondelle 6 zucchine di  medie dimensioni e cuocetele per una decina di minuti in una padella con olio extravergine d’oliva in cu avrete fatto dorare un cipollotto affettato finemente, aggiustate di sale e tenete da parte. Rivestite con della pasta fillo precedentemente ben oleata sei stampini monoporzione da crostata. Riempiteli con le zucchine cotte e sbriciolate sopra ciascuna crostatina abbondante formaggio Feta. Spolverizzate con un trito di menta e basilico e infornate per 15 minuti. Servite tiepide o fredde.