Se devi presentare lo show più importante della storia italiana, con ben cinque lunghe serata su Rai Uno e tutti gli occhi del Paese puntati su di te, non deve essere facilissimo scegliere le mise adatte. Specialmente se, in un paese tradizionalista come il nostro, sei una donna e magari hai pure qualche chiletto in più.

Cosa pensa di fare, allora, la sorridente Antonella Clerici in vista del Festival di Sanremo? Lei, che fino a qualche stagione fa, se la cavava con qualche maglioncino colorato e tanti deliziosi grembiulini da cucina per il suo appuntamento de “La Prova Del Cuoco”, pensa di rivolgersi all’amico stilista di sempre: Gai Mattiolo. Grosso errore. Perché, come suggeriva il detto, “Dagli amici mi guardi Dio che dai nemici mi guardo io”.

Il risultato disastroso, purtroppo, è da due sere sotto gli occhi di tutti. E c’è poco da sperare che per il terzo appuntamento di oggi le cose migliorino. Più che vestita, la sfortunata conduttrice è stata addobbata. Strass, paillettes e lustrini, abiti da gran sera lunghi e corti, bretelline e piogge di fili di cristalli in abbondanza. E pure qualche fiocco, che non guasta mai.

Talmente carica da aver difficoltà a deambulare sul palco, la Clerici sfoggia con ironia delle creazioni sartoriali di dubbio gusto che mortificano le sue forme generose, non provano neanche ad identificarne il punto vita e non puntano poi molto su seno e gambe, veri punti forti della conduttrice.

Nonostante tutto, Antonellina, vera bellezza mediterranea, ha saputo portare questi abiti con l’ironia e la naturalezza che, da sempre, la contraddistingue.