Una generazione di persone dal carattere forte, e non solo, coloro che hanno vissuto le Guerre Mondiali, conosciuto la fame, la povertà e la disperazione. Persone che vedendo tutto questo, si sono formate una sorta di senso del pericolo da combattere, evitando di restare a guardare.

Questa volta la protagonista è una nonnina di 92 anni che, mentre tornava a casa da una passeggiata per Bologna, è stata affiancata da un uomo che ha tentato di strapparle la borsetta strattonandola e facendola cadere a terra. Intanto il malintenzionato è riuscito a rubarle 50 euro dalla borsa, ma mentre frugava alla ricerca di altro denaro, la vecchietta ha usato la sua stampella come arma di difesa, tirandogliela addosso.

L’uomo, un palermitano di 28 anni, ha tentato la fuga, ma la nonnina non contenta ha iniziato a urlare attirando l’attenzione dei vicini di casa che, appena sentito l’urlo, si sono precipitati in strada riuscendo in tal modo a bloccare il rapinatore e chiamare la polizia.

Dopo essere stato arrestato, l’uomo ha dichiarato di non avere alcuna intenzione di aggredire l’anziana, ma nonostante gli sforzi nell’inventare una scusa credibile, è stato portato in caserma.

L’arzilla nonnina, sicuramente contenta del bene che ha fatto agli altri e a se stessa, non si farà di certo scrupoli a difendersi un’altra volta.