L’aperitivo deve avere delle caratteristiche ben precise, ma quali sono? Intanto deve aprire lo stomaco e preparare per il pranzo o la cena. E quindi non deve essere mai troppo pesante. A volte, quando si consuma l’aperitivo fuori casa i locali indulgono troppo in carboidrati e fritture, con l’effetto che alla fine dell’aperitivo non si ha più fame una volta a tavola. Tra quello che si serve al bar possono essere salvate le ciotoline con arachidi o anacardi, fave e olive, ma niente patatine, popcorn o tarallini, che riempiono lo stomaco perché in fondo uno tira l’altro. Quindi, se si prepara un aperitivo in casa, come si può fare? È presto detto: ecco alcune ricette che possono prestarsi a questa caratteristica fondamentale.

Intanto, tra le ricette di aperitivi light ci sono tutte quelle che riguardano salumi e formaggi senza prevedere carboidrati. Quindi bene per gli involtini di melanzane arrostite ripiene con prosciutto cotto ed emmenthal, il carpaccio di bresaola con grana e rucola, i fagottini di speck ripieni di primosale. Anche un piatto di formaggi diversificati con miele e mostarde può essere un aperitivo simpatico e che si presta a tutti i palati e a tutte le ideologie alimentari.

Bene per l’aperitivo anche tutto ciò che ha a che fare con il pesce come barchette di formaggio ripiene di caviale, delle piccole porzioni di cocktail di gamberi, l’insalata di mare, tutti piatti leggerissimi che aprono lo stomaco. Da evitare l’insalata russa, mentre vanno bene i pomodori ripieni ma solo con maionese oppure salsa greca allo yogurt e verdure. Niente tonno sottolio, al massimo si può utilizzare quello al naturale, perché il piatto non risulti troppo stucchevole.

=> Leggi tutti i consigli per preparare un aperitivo originale

Infine, via libera anche alle verdure miste grigliate, evitando però i peperoni, che arrostiti e conditi con aglio e olio risultano difficilmente digeribili e assimilabili. Bene zucchine e melanzane che possono essere accompagnate da salsa tonnata. Niente caponata né peperonata, al massimo si può preparare un poutpourri di verdure al vapore con spezie. L’ideale per lo scopo può essere anche un’insalata di bietole rosse lesse e condite solo in aceto balsamico con un aggiunta di mais e olive nere denocciolate oppure olive verdi farcite.