Per apparecchiare in modo corretto una tavola, esistono alcune regole fondamentali, partendo dalla tovaglia, fino ai bicchieri, piatti, posate ecc.

Prendiamo come esempio una cena tra amici. In questo caso non è necessario esagerare, lasciate tovaglie di lino o di qualsiasi altro materiale delicato con ricami vari nel cassetto, per serate importanti. In genere la tovaglia bianca va bene per tutte le occasioni, anche perchè la si può adattare a qualsiasi piatto decorato o colorato.

Se  si decide di mettere una tovaglia colorata evitare piatti e posate con altri colori, cercate di armonizzare senza fare troppa confusione. Se la tovaglia presenta delle pieghe fate in modo che combacino con i bordi del tavolo.

Per quanto riguarda il tovagliolo non ci sono regole precise, potete decidere di metterlo dove più vi garba, anche sopra il piatto va bene. Tra un piatto e l’altro è consigliato di lasciare almeno cinquanta centimetri di spazio, evitate i tovaglioli di carta o quelli troppo formali.

Per quanto riguarda i piatti è importante il sottopiatto. Alcuni preferisco non usare sottopiatti di colore diverso quasi a voler sostituire un segna posto, tutto è sempre soggettivo. E’ sempre meglio utilizzare sempre piatti rotondi per comodità e per questioni di spazio.

Nel caso in cui siate sprovvisti di sottopiatti non è certo un problema usate sempre il piatto piano del vostro servizio, così quando servirete il primo su un piatto fondo lo potrete mettere sopra quello piano.

Per quanto riguarda i bicchieri è fondamentale che c’è ne siano almeno due, uno per il vino e l’altro per l’acqua, che verranno messi davanti al coltello, se poi per la cena è previsto sia vino bianco che rosso compreso di spumante i bicchieri che occorrono allora saranno quattro. I bicchieri verranno posti alla sinistra del piatto, se decidete di metterne quattro raggruppatali.

Le posate verranno così disposte alla destra del piatto coltello e cucchiaio con la punta rivolta verso l’alto. A sinistra la forchetta sempre rivolta all’insù, mettete per esterno quelle posate che verranno utilizzate per prime. Le posate per dolci vengono messe davanti al piatto orizzontalmente, cucchiaino e forchettina. Le posate per la frutta verranno portate con il piatto della frutta, non vanno messe a tavola. Se però siete ad una cena informale potreste già metterle a tavola.

Il centrotavola è da considerasi solo se c’è spazio sufficiente altrimenti è da evitare perchè farebbe solo confusione e occuperebbe troppo spazio. Non scegliere centrotavola dalle altezze onde evitare di non vedere l’ospite che si ha difronte. In genere si consiglia come centrotavola dei fiori, ma che non emanino forti odori perchè potrebbero infastidire gli ospiti, e spesso camuffare il buon profumo dei piatti.

photo credit: ste 71 via photopin cc