Più volte vi abbiamo parlato di accessori tecnologici tradotti nelle infinite declinazioni del lusso e dell’esclusività. Tra questi particolare attenzione è stata dedicata ai telefonini, oggetti che appartengono solitamente alla quotidianità, ma che spesso diventano veri e propri gioielli destinati a pochissimi fortunati.

Questo è il caso del nuovo Apple iPhone 3G S Supreme, messo a punto da Stuart Hughes.

Le caratteristiche tecniche sono rimaste le stesse del modello di serie, ma all’esterno sono molte le cose cambiate. In primo luogo il guscio è stato sostituito da uno chassis in oro massiccio 22 carati dal peso di 271 grammi.

La cornice anteriore che separa il display dal guscio è arricchita con una fila di diamanti F color, per un totale di 136 pietre per ben 68 carati.

Se ancora questo non fosse sufficiente ad appagare i vostri gusti, aggiungete che la mela posta nella parte posteriore è disegnata da 53 piccoli diamanti dal peso totale di un carato.

La parte del leone però è recitata dal tasto home, che per l’occasione è rappresentato da un diamante dalle dimensioni inverosimili di 7,1 carato, più simile ad una noce che ad un tasto.

Il lusso però ha un costo, e i 3,15 milioni di dollari necessari per acquistare questo oggetto lo rendono il telefono più costoso del mondo.