Sta per essere inaugurato in una delle capitali del lusso mondiale il primo albergo firmato da Giorgio Armani.

Si tratta di un hotel di dieci piani creato all’interno della torre più alta del mondo costruita a Dubai, la Burj Khalifa, di cui occupa i primi otto piani e il trentottesimo e il trentanovesimo.

Le stanze sono in pieno stile Armani: minimali, eleganti e prive di specchi e quadri. Le tonalità scure sono preponderanti sulle pareti, i divani sono naturalmente in pelle, e non si è lesinato nemmeno per quanto riguarda la tecnologia, ma solo quella utile a migliorare la qualità della vita e non quella inutilmente superflua.

I prezzi variano dai 1.000 euro per una stanza base fino ai 13.000 a notte per la bellissima suite posta al trentanovesimo piano, una residenza da 400 metri quadrati con tanto di Spa privata, due camere da letto, cucina e soggiorno arredati naturalmente dallo stilista italiano.

L’hotel di Dubai si inserisce in un progetto più ampio, lo stilista italiano infatti ha in progetto di aprire, nel 2011, l’Armani hotel di Milano in via Manzoni, le prime ville Armani a Marassi, in Egitto, e un resort a Marrakech.