Il giardino verticale di Rozzano, alla periferia di Milano, è entrato nel Guinness World Record quale giardino verticale più grande del mondo.

È prestigiosamente made in Italy, quindi, la parete verde che riveste la facciata principale del centro commerciale Fiordaliso, inaugurata nel 2010 e ideata e progettata dall’architetto Francesco Bollani. Il primato è stato certificato con un documento ufficiale al termine delle misurazioni e delle verifiche condotte da Lorenzo Veltri, giudice del Guinness World Record arrivato direttamente da Londra. Un record ecosostenibile, l’immensa parete verde, confermato con una cerimonia che si è svolta il 16 settembre u.s. al Fiordaliso, nel corso della quale il giudice ha consegnato la speciale targa con la certificazione del Record da Guinnes quale giardino verticale più grande del mondo.

La parete verde del Fiordaliso contribuisce al bilanciamento termico del centro commerciale in quanto lo ripara dai raggi solari e diminuisce, quindi, il consumo energetico, trattiene le polveri sottili e assorbe Co2, riduce l’inquinamento ambientale da rumore e può essere facilmente smontato e riutilizzato. Le specie di essenze messe a dimora sono più di duecento, quarantaquattromila piantine su una parete alta circa 8 metri, una superficie totale di 1263 metri quadrati. Il suo nucleo è costituito dallo sfagno, un genere di muschio a fibra lunga che arriva dal Cile e che trattiene l’acqua di irrigazione, consentendo alle piantine di crescere anche senza terra.

Le opinioni

“È un esempio di architettura sostenibile che coniuga bellezza e risparmio energetico nel rispetto dell’ambiente e getta le basi per l’ecologia del futuro”, dicono i progettisti. ”Sono estremamente orgoglioso di questo Guinness, in quanto rappresenta il giusto riconoscimento per un’opera unica e decisamente bella”, dice Simone Rao, direttore del centro commerciale. Alla bellezza, il giardino aggiunge il rispetto dell’ambiente e il risparmio energetico.