Aretha Franklin non c’era al funerale di Whitney Houston. La sua defezione non è stata la sola al capezzale della cantante, mancava anche l’ex marito della Houston, Bobby Brown, il quale ha fatto solamente una toccata e fuga alla cerimonia.

C’è chi dice invece che Aretha Franklin non sia stata ammessa di proposito alla cerimonia funebre in onore della compianta Whitney Houston, a causa di alcune affermazioni sulla droga che avrebbe reso sulla cantante defunta e una frecciatina lanciata alla madre, di cui la Franklin è stata sempre grande amica, Cissy Houston.

Galleria di immagini: Funerale Whitney Houston

Aretha Franklin è stata infatti intervistata al Today Show, raccontando uno scomodo punto di vista sulla morte di Whitney Houston e le responsabilità della famiglia nella sua morte:

«I genitori devono parlare davvero con i propri figli prima che lascino il nido.

Devono essere certi che quando i figli saranno via di casa, prenderanno la strada giusta. Whitney ha lasciato il nido con tutti gli insegnamenti giusti, ma si è smarrita per la strada.»

Certo, aveva un'ottima scusa la Franklin per mancare al funerale, dato che doveva anche cantare, e si è parlato anche di esigenze di salute, ma si crede che siano state le sue dichiarazioni a renderla invisa ai parenti della Houston distrutti dal dolore. Eppure il suo punto di vista non è completamente errato: all'età di 69 anni la Franklin sarà giustamente stanca di vedere altre talentuose cantanti spegnersi senza un perché.

Fonte: Hollywoodlife.