Dopo il successo di botteghino e di critica dei thriller “Gone Baby Gone” e “The Town”, il neo regista e noto attore Ben Affleck ritornerà a dirigere un nuovo lungometraggio mozzafiato. Il regista sarebbe, infatti, in trattative per dirigere il thriller politicoArgo“.

Il film racconterà gli avvenimenti successi nel 1979, quando l’ambasciata americana fu presa in ostaggio dai terroristi a Teheran, in Iran.

Galleria di immagini: ben affleck

La sceneggiatura è stata scritta da Chris Terrio (“Heights”) sulla base di un articolo del magazine Wired intitolato “Come la CIA ha usato falsi strumenti sci-fi per salvare gli americani da Teheran“.

La trama del film risulta tanto folle quanto storicamente vera:

“La storia s’incentra su come la CIA e il governo canadese, durante l’occupazione dell’Ambasciata americana da parte degli iraniani nel 1979, siano riusciti a salvare i sei diplomatici americani in ostaggio. La CIA ha usato un esperto di travestimenti e ha inscenato un sopralluogo, da parte di una Casa di Produzione cinematografica americana, con la scusa di voler fare un film, intitolato appunto “Argo”. Grazie ai disegni del famoso autore di comics Kirby, la CIA è riuscita a convincere Teheran dell’esistenza stessa del film. I sei diplomatici, travestiti, sono stati fatti passare per membri dello staff della Casa di produzione cinematografica e sono stati così portati in salvo”.

Il film sarà prodotto da George Clooney e Grant Heslov (“The American”). Il regista Ben Affleck ha dimostrato, con i suoi precedenti film, di avere ottime doti registiche e di saper attribuire la giusta suspense e ritmo alla pellicola. “Argo” sembrerebbe perfetto per Affleck: presenta un’ottima sceneggiatura, una ricca ambientazione, il giusto humour e molta suspense.