Una coppia di amici ha appena acquistato una splendida villetta appena fuori città. Oltre alle dimensioni e alla distribuzione degli spazi, la cosa che li ha colpiti maggiormente è stata la pavimentazione già esistente, realizzata in cotto, dal sapore rustico e caldissimo. Tuttavia, nonostante l’amore per questo genere di rivestimento, la coppia continua a preferire l’arredamento moderno. Da qui la fatidica domanda: si può abbinare un rivestimento classico a mobili dal gusto attuale?

La risposta è sì, e non solo perchè ognuno in casa propria è libero di fare ciò che vuole, ma anche perchè le ultime tendenze vanno in questa direzione; in soccorso in questo caso ci viene il cosiddetto stile fusion, che prendendo spunto dall’ambito food dal quale è stato creato, permette di creare accostamenti inediti fra stili ed epoche diverse, per dar vita a qualcosa di unico a livello visivo e soprattutto a livello sensazionale. Questo non significa che gli abbinamenti debbano essere un’accozzaglia incongruente, ma che ad esempio un pavimento in cotto possa piacevolmente incontrare un arredamento moderno e non necessariamente una cucina o un salotto country.

Galleria di immagini: Armani Casa presenta Exclusive Wallcoverings Collection alla Milano Design Week

Dunque “si può fare”, come urlava Frederik in Frankensten junior, ma con qualche accorgimento, fondamentale per non cadere in quell’accozzaglia informe di cui sopra:

  • scegliere colori neutri alle pareti oppure colori caldi che richiamino lo spirito del cotto, ma con intensità pastello (quindi non troppo accesi)
  • scegliere sì mobili moderni, ma magari evitare i rivestimenti più estremi tipici dello stile hi-tech o industrial; le linee moderne possono essere anche accompagnate da superfici opache, rifiniture frassinate o da legni delicati e d’effetto (come il rovere ad esempio) che nulla tolgono alla sensazione di contemporaneo che si vuole ottenere, ma che stemperano il contrasto altrimenti troppo netto con il cotto (le superfici laccate lucide potrebbero ad esempio essere una cattiva scelta in questo caso)
  • scegliere qualche pezzo in stile rustico: un tavolino, un comò, una libreria, che ricordino vagamente lo stile del pavimento
  • scegliere gli imbottiti in pelle, ma con linee non troppo squadrate, oppure dalle linee decisamente contemporanee ma in tessuti dai colori caldi che riprendano magari le pareti
  • scegliere qualche pezzo di design: una poltrona o delle sedie d’autore possono essere collocate in qualunque contesto per creare la sensazione di uno stile d’arredo senza tempo.

Il colpo d’occhio di una casa moderna con un pavimento rustico sarà affascinante e sicuramente unico. Non abbiate paura di osare (ma non dimenticate i consigli).