Sollievo per Michelle Hunziker: lo stalker che la perseguitava già da parecchio tempo è stato infatti finalmente arrestato. L’uomo 48enne si chiama Pietro Pingitore, ha origini liguri e negli ultimi 8 mesi ha perseguitato la showgirl svizzera praticamente ovunque: le mandava biglietti minacciosi e la seguiva sia durante gli spettacoli che nel corso dei suoi spostamenti per lavoro o per vacanza, arrivando persino a mandare alcune lettere anche alla figlia Aurora.

Pingitore è stato arrestato sabato pomeriggio a Genova, proprio mentre si stava apprestando a partecipare il giorno seguente a uno show della Hunziker; già in passato l’uomo aveva subito una condanna per avere tenuto sotto sequestro Lisa Pescatore, una ragazza di Rolo che lo respingeva.

I messaggi che le mandava erano di vario tipo e passavano da frasi come: “Ti amo. Domenica 14 sarò all’Arco della Pace, ti prego… Ti aspetto così ci prendiamo un the” fino ad altre decisamente più inquietanti come: “Ciao amore mio, domani ci sarà una prova evolutiva forte per te, la tua incolumità potrà essere minacciata”, o addirittura: “Prima o poi ti sfregio quel bel viso”.

Chissà se adesso per la Hunziker, più volte perseguitata e fondatrice dell’associazione anti-stalking “Fondazione doppia difesa“, ci sarà finalmente un po’ di pace?