L’Atm, l’azienda trasporti milanesi, si sta impegnando per riqualificare tutti i vecchi tram meneghini, dal giallo e bianco a quello classico arancione, che hanno caratterizzato la tradizione milanese dell’ultimo secolo. Molti ormai in pensione da tempo, come ad esempio il classico verdone scuro di cui ne gira solitario un esemplare per la città, rimangono pochi superstiti in giallo e bianco e in arancione soppiantati da quelli più moderni simili a grandi bruchi.

Ma la nostalgia e il marketing si sono uniti è negli anni hanno rilanciato l’immagine del vecchio mezzo di trasporto, trasformandolo in ristorante, oppure boutique viaggiante, in tram scuola guida per i novelli conducenti, fino al più recente e magico tram di Natale. Una cascata di luci che si muove poetica per la città durante tutto il periodo natalizio, strappando sorrisi ed emozioni. Ultima trovata quella di un noto marchio alimentare che ha apposto il suo brand sulla nostalgica vettura, trasformandola in una modernissima Spa itinerante.

Non manca nulla: le originarie panche in legno ora sono in modernissimo teak, come il rivestimento interno. Lo spazio è stato diviso in mini salette con vasche per idromassaggi, docce nebulizzate, cascate a differenti intensità, idrogetti a muro, vasche con cromoterapia, con fanghi, con musica subacquea, essiccatoio, bagno turco, stube, biosaune e percorso Kneipp. Al centro della Spa viaggiante campeggia un braciere che offre una temperatura stabile di circa 70 gradi, con una umidità superiore ai 35 gradi. Dal soffitto scendono fragranze e profumi che ricordano il pane appena sfornato, oppure aromi quali la vaniglia, il tutto condito da una colonna sonora rilassante.

Galleria di immagini: tram spa

Il tram del benessere potrebbe diventare una soluzione interessante per chi non ha molto tempo da dedicare al proprio corpo, né tanti soldi per viaggi verso mete e terme all’insegna del relax. E potrebbe trasformarsi un regalo stuzzicante per il prossimo San Valentino.