Del simpatico coniglio Roger Rabbit, della formosa moglie Jessica e del terribile bambino Baby Herman forse si ricordano in pochi. I trentenni, invece, probabilmente ne sono affezionati. “Chi ha incastrato Roger Rabbit”, composto da disegni animati e attori in carne e ossa, infatti, aveva affascinato giovanissimi e non alla fine degli anni ’80.

Ormai questo film, che ha segnato un’intera generazione, è considerato un classico del cinema. Robert Zemeckis, stesso regista che lo aveva diretto, ne ha annunciato la realizzazione di un seguito.

Anche il produttore Don Hahn ha confermato la notizia, anche se non ha espresso ulteriori commenti a riguardo.

Ancora non sono emerse informazioni né sul cast degli attori che parteciperanno al film, né sulla trama, anche perchè Hahn ha anche altri lavori in vista che lo stanno già tenendo impegnato. Infatti ha in programma la conversione in 3D de “La bella e la bestia” e de “Il re leone”.