Questa volta è arrabbiatissima. Asia Argento, famosa per il suo atteggiamento dissoluto e poco genitoriale, se la prende con l’ex compagno Morgan, un tempo leader dei Bluvertigo e giudice di X-Factor Italia.

I due, che insieme hanno una bambina nata nel 2001, pare siano ai ferri corti. Asia Argento vuole togliere la patria potestà genitoriale a Morgan, e la decisione sarebbe stata presa dall’attrice dopo aver letto l’intervista in cui Morgan confessava al giornale Max di fare abitualmente uso di droghe.

Per questa ragione, la Argento ha già ottenuto dal tribunale l’affidamento esclusivo della figlia, con 2.500 Euro mensili versati dal padre Morgan per il mantenimento, e ieri si è rivolta al Tribunale dei Minori di Roma per domandare il decadimento della patria potestà.

Morgan non potrà presenziare al processo a causa di un intervento alle corde vocali, ma i suoi avvocati parlano per lui:

Francamente non capisco la richiesta di togliere a Morgan la potestà genitoriale: non ci sono i presupposti, ha sempre seguito la figlia. E poi togliere una bambina così piccola al padre può essere un trauma.