L’Aston Martin Project-One 77 è un’auto da sogno ed è anche un capolavoro di ingegneria meccanica che rappresenta lo stato dell’arte della lussuosissima casa inglese, già nota per fornire le automobili all’agente segreto più famoso del mondo. Parliamo infatti di una vettura elegante e senza compromessi, una sportiva pura costruita per accontentare i clienti più esigenti.

La One-77 sfrutta un motore potentissimo: 12 cilindri disposti a V da 7,3 litri di cilindrata, capace di erogare una potenza impressionante di 700 cavalli, ed una coppia di 750 newton metri.

Tutta questa potenza viene scaricata a terra grazie ad un cambio semiautomatico a sei marce ed è spinta dalla trazione posteriore, le sospensioni sono regolabili in altezza ed i freni costruiti in materiale carboceramico come ogni supercar che si rispetti.

Materiali superlativi anche per telaio e carrozzeria: in monoscocca di fibra di carbonio il primo, interamente in leggero alluminio la seconda, per poter sfruttare fino in fondo la potenza a disposizione, grazie alla struttura rigida ma leggera. Ecco come la raccontano i realizzatori:

Le ordinazioni hanno già bruciato il numero previsto di esemplari da produrre che erano solo settantasette: più di cento fortunati infatti hanno sborsato l’acconto da 250 mila euro per accaparrarsi la bella sport coupé da 322km/h.