È stato appena presentato un nuovo smartphone nato dalla collaborazione tra Asus, azienda leader nel settore dell’informatica e Garmin, nome riconosciuto nel settore dei navigatori satellitari: l’M20.

Si tratta di un terminale completo che adotta soluzioni molto interessanti, in primo luogo, contrariamente a quanto si sentiva in giro fino a poco tempo fa non utilizza Android, ma Windows Mobile 6.1 come sistema operativo.

Poi dispone di un monitor da 2,8 pollici dotato di tecnologia touchscreen, e può contare su 4 oppure 8 gigabyte di memoria, a seconda della configurazione richiesta.

Per quanto riguarda la connettività, dispone di supporto WiFi integrato, Bluetooth, accelerometro, sistema GPS e una serie di altri servizi offerti da Garmin, legati alle funzionalità del GPS, oltre al nuovissimo Google Latitude.

Il processore utilizzato è il Qualcomm 7200A 528 MHz, la fotocamera ha una risoluzione di 3 megapixel con autofocus e georeferenziazione, e la possibilità di registrare video in formato MPEG4/H.263 QVGA a 15 fps, streaming audio/video.

Può inoltre riprodurre video MPEG4/H.264/H.263/WMV VGA a 30 fps, e audio MP3, AAC, AAC +, WMA, WAV, AMR-NB. Prezzi e tempi di commercializzazione non sono ancora disponibili.