Come ormai d’abitudine, Atelier Versace apre la Settimana della Moda di Parigi che presenta a pubblico e addetti ai lavori le proposte dell’Haute Couture, stavolta per la Primavera Estate 2016. A partire da questa prima sfilata di domenica 24 gennaio 2016 fino a giovedì 28, si alterneranno sulle passerelle i designer più amati e attesi, tra cui Schiaparelli, Dior e Valli lunedì, Chanel martedì, Elie Saab, JPGaultier e Valentino, tra gli altri, mercoledì.

Galleria di immagini: Atelier Versace, le proposte Alta Moda per la Primavera 2016

Il progetto Atelier, nato come laboratorio sperimentale per la realizzazione di collezioni d’alta moda all’inizio degli anni Novanta, venne presentato per la prima volta proprio a Parigi, nel gennaio 1990, e ha ripreso a sfilare nel secondo semestre 2012: oggi, nelle mani di Donatella Versace, il marchio sembra ancora alla ricerca della sua strada, mentre l’azienda continua la sua crescita sul mercato.

Se, infatti, per l’Autunno-Inverno 2015 2016 la donna Atelier Versace era una Venere botticelliana fluttuante, leggera e svelata, quella della Primavera 2016 è una donna piena di potere, atletica e dinamica, proiettata nel futuro: “Penso che le donne possano essere forti e nello stesso tempo rimanere fedeli alla bellezza e all’eleganza”, ha spiegato la stessa Donatella Versace parlando di questa collezione.

Colori energici come l’arancio, il giallo fosforescente e il blu cobalto si uniscono al bianco e al nero in tailleur giacca e pantalone e giacca e gonna dalle linee leggermente futuristiche, in lunghi abiti con spacchi vertiginosi e ragnatele a svelare spiragli di pelle, in minidress multistruttura dagli intrecci geometrici elaborati.

Décolleté con tacchi a spillo in tinta e sandali con lacci completano i look, che nelle versioni più estreme, come nei lunghi abiti da sera di tessuti tenuti insieme da corde di cristalli Swarovski simili a grandi lacci delle scarpe, lasciano scoperte grandi porzioni di pelle e sono arditi e sensuali. “Nella collezione ci sono tante nuove tecniche eccezionali”, ha raccontato la designer. “Questa è una delle collezioni più complete, sofisticate e tecnicamente compiute che abbiamo mai creato”.