È sempre doveroso segnalare quando un’azienda che ha fatto del lusso la propria mission volge la propria attenzione alle persone meno fortunate, sottolineando che è un dovere da parte di chi vive in condizioni migliori pensare ai più svantaggiati.

Questo è accaduto quando Audemars Piguet, una delle aziende più famose al mondo per gli orologi preziosi ed esclusivi che produce, ha incontrato il celeberrimo cantante e musicista Quincy Jones.

Tutto questo è avvenuto per firmare un nuovo modello della collezione dell’orologiaio svizzero ispirato alle performances del cantante, da cui è nato l’Audemars Piguet Millenary Quincy Jones, un segnatempo nero con quadrante bordeaux prodotto in soli 500 esemplari.

Condizione imposta da Quincy Jones e subito accettata da Audemars Piguet è stata devolvere un milione di dollari alla sua fondazione, la Quincy Jones Foundation, per finanziare un progetto, il Q Project, con l’obiettivo di conferire alla gente la possibilità di esprimesi e di autodefinirsi.

La collaborazione è stata suggellata anche dall’istituzione di un particolare concorso internazionale, il Q Prize, che invece si occuperà di raccogliere fondi per i bambini dei paesi sottosviluppati.