Attesissima già da tempo, l’Audi A5 Cabrio, versione scoperta della bella coupè di Ingolstadt, è pronta a fare il suo ingresso sul mercato.

Fino ad oggi non sono trapelate molte informazioni, ma per quello che è possibile vedere dalle immagini ufficiali la nuova quattro porte bavarese sarà una degna rivale della BMW Serie 3 Cabrio, nonché della Mercedes Classe E Cabrio in uscita, e della Infiniti G37 Coupè Cabriolet, andandosi a collocare nella nicchia ristretta delle berline superlusso.

La nuova Audi A5 Cabrio monterà un romantico tettuccio in tela multistrato che rispetto alla versione in metallo conserva un’aria classica e nostalgica e, essendo più leggero, non aumenta il peso della vettura portando dei vantaggi non solo in termini estetici ma anche tecnico-funzionali. Il tetto impiega 15 secondi per rientrare nel suo vano e 17 per ricoprire completamente l’abitacolo.

Classica ed elegante, la lussuosa versione a cielo aperto della Audi non perde quelle caratteristiche che l’hanno resa famosa nel mondo: linee pulite, belle proporzioni e assetto dinamico.

Audi A5 Cabrio, interni

Per quanto riguarda le motorizzazioni, la gamma partirà dai 4 cilindri 1,8 e 2,0 TFSI da 160, 180 o 211CV sul fronte benzina, mentre in ambito diesel avremo i propulsori V6 di 2,7 e 3,0 litri, rispettivamente da 190 e 240 CV. Per finire ci sarà anche un 3,2 V6 aspirato da ben 265 cavalli. i motori più potenti avranno la trazione integrale permanente Quattro.

Si potrà optare per un cambio manuale, il classico a 6 marce, uno automatico a variazione continua Multitronico o l’S tronic, oppure una trasmissione robotizzata a doppia frizione con 7 rapporti.

Non si conoscono ancora con precisione i prezzi relativi a ciascuna motorizzazione, ma L’Audi ha annunciato che la versione 1,8 TFSI da 160 CV con cambio manuale a 6 marce avrà un costo di circa 37.300 euro. Le consegne partiranno dal secondo trimestre del 2009.

Questa vettura dal fascino indiscutibile sarà prodotta in 28.000 esemplari destinati principalmente al mercato nordamericano quindi per la presentazione ufficiale è stato scelto il Salone dell’auto di Detroit che aprirà a gennaio.