Si è svolta ieri a Berlino, presso la casa d’aste Schlegel, un’asta durante la quale è stata battuta una serie di francobolli dedicati alla splendida Audrey Hepburn. Il ricavato di questa vendita è stato completamente devoluto in beneficenza.

I francobolli all’asta, raffiguranti il volto dell’attrice sotto un grande cappello nero, erano gli unici pezzi rimasti e facevano parte di una serie di 14 milioni di esemplari, la quale venne stampata dalle poste tedesche circa nove anni fa.

Il resto della produzione, la quale non venne mai approvata dal figlio della Hepburn e quindi mai immessa in commercio, venne completamente distrutta. Solo un foglio, contenente dieci francobolli, venne spedito alla “Audrey Hepburn Children Fund” come campione per l’approvazione, ed è stato proprio questo il protagonista dell’asta da Schlegel.

È semplicemente meraviglioso che una serie di pezzi con un valore nominale di 16 marchi abbia raggiunto una quotazione così alta per un scopo tanto nobile.

Ha commentato Sean Hepburn Ferrer, erede di Audrey. Il set, acquistato da un compratore anonimo presente in sala, è costato 430.000 euro, i quali sono stati divisi tra la fondazione Hepburn per l’infanzia e l’Unicef, di cui l’attrice fu ambasciatore.