Augusto Minzolini si sente decisamente punto sul vivo. Le recenti dichiarazioni relative a certe ingerenze dell’ex direttore generale della Rai Mauro Masi e di Luigi Bisignani proprio non vanno giù al direttore del TG1, che spiega che i servizi del suo telegiornale non sono visionati da altri che da lui.

Minzolini è molto arrabbiato e ha enfatizzato particolarmente il servizio realizzato da Repubblica su certe intercettazioni in cui Bisignani e Masi parlano delle suddette ingerenze: in alcuni passaggi pare addirittura che Bisignani abbia corretto certe interviste. La stigmatizzazione di Minzolini verso Repubblica ha persino menzionato il turpiloquio.

Galleria di immagini: Luigi Bisignani

Le accuse mediatiche sono abbastanza gravi: si parla sostanzialmente di governo ombra che riesce a manipolare i telegiornali, in particolare quello dell’ammiraglia della TV di Stato. Ma Minzolini ha ribadito che non crede a queste intercettazioni e che la sua indipendenza professionale è indubbia:

“Le interviste del TG1 prima della messa in onda non le ha mai viste né l’ex-direttore generale della Rai, Mauro Masi, né tantomeno Bisignani. Di questo falso, ovviamente, qualcuno ne dovrà rispondere in un’aula giudiziaria.”

In questi anni, Minzolini non è stato un esempio perfetto di equidistanza giornalistica: si sono susseguiti vari episodi di scontri tra il direttore e i suoi collaboratori, e ogni volta l’immagine di Minzolini è stata sempre più rimpicciolita con l’andare del tempo. Che questo sia l’ultimo capitolo della sua carriera?