I numeri confermano le previsioni, “Avatar” sta sbancando il botteghino ovunque. Il film di James Cameron continua ad incassare tantissimo e arriva a 1.331.140.000 di dollari. Gli investimenti fatti attraverso una maestosa campagna pubblicitaria, e la lunghissima attesa per il ritorno del regista potrebbero far vacillare il record stabilito da “Titanic” con la straordinaria accoppiata Di Caprio-Winslet.

Il precedente film di Cameron era riuscito ad incassare in tutto il mondo ben 1.842.879.955 di dollari, eppure, nonostante gli straordinari risultati al botteghino, il regista canadese sta diventando oggetto delle critiche più svariate. Gli ultimi attacchi giungono proprio dall’America che accusano la pellicola di essere razzista, esaltando il mito della figura del messia bianco che corre in aiuto delle minoranze in pericolo.

In ogni caso “Avatar” prosegue la rincorsa all’incredibile successo ottenuto da “Titanic”, e presto vedremo in che modo l’Italia darà il suo contributo al costosissimo e controverso film di Cameron a superare l’attuale record. Ciò che sembra certo è che per ora in America per il quarto fine settimana consecutivo, il film ha incassato 48.5 milioni di dollari negli ultimi tre giorni della settimana.