Che “Avatar” sia stato un colossal è un fatto ormai noto (743 milioni di dollari, circa, incassati solo ai botteghini americani), ma le nuove cifre venute fuori attorno al capolavoro di James Cameron non possono non stupire.

Approdato giovedì scorso negli Stati Uniti e in Canada sul mercato dei DVD, “Avatar” ha inaugurato un nuovo record nel settore dell’home video: 6,7 milioni di copie vendute in quattro giorni tra DVD e Blu-Ray, per un incasso totale di 130 milioni di dollari.

Un risultato straordinario, superiore addirittura a “Il Cavaliere oscuro“, il film dedicato a “Batman” di cui all’epoca furono vendute 2,5 milioni di copie in Blu-Ray. Ci troviamo di fronte quindi al più grande blockbuster della storia, e sarà molto difficile eguagliare tale record.

Staremo a vedere come andranno le cose nel Bel paese, dove l’uscita in DVD del capolavoro di James Cameron è prevista per il 5 maggio. In ogni caso il numero di copie vendute è destinato a crescere vista l’imminente uscita dei televisori in 3D, tecnologia di cui “Avatar” rappresenta la punta di diamante.