Avatar“, il film di fantascienza diretto da James Cameron, arriva oggi nelle nelle sale italiane.

Molte sono le curiosità che riguardano questo film.

Innanzitutto è il film sicuramente più costoso della storia del cinema. Infatti si parla di un budget di circa 400 milioni di dollari. A causa proprio dell’elevato budget, lo stesso Cameron ha annunciato che, per rientrare nei costi,”Avatar” farà parte di una trilogia e che le stesse nuove tecnologie saranno impiegate per altri e nuovi film.

Sicuramente “Avatar” ha vinto anche il primato al botteghino. In poche settimane dalla sua uscita negli Stati Uniti ha già raggiunto film di successo come “Titanic” e “Il cavaliere oscuro”, guadagnando più di 350 milioni di dollari solo nel territorio americano.

Negli Stati Uniti il film di Cameron è stato etichettato come “pg13“, cioè è fortemente sconsigliato ai minori di tredici anni. Secondo la censura americana, i minori devono essere accompagnati da adulti a causa delle forti scene di violenza ed esplicite scene di sesso. In questi giorni il film è al vaglio della censura italiana. In realtà il film di Cameron non contiene alcuna scena di violenza né di sesso. Le battaglie e le immagini di scontri non sono peggiori di molti altri film d’azione, e le scene amorose più scandalose sono state tagliate. La scena in questione riguarda i due protagonisti Na’Vi che si scambiano effusioni. Nella pellicola si intravede un bacio, mentre i particolari più “hot” sarebbero stati tagliati e inclusi nella confezione Home video di prossima uscita.

Le nuove tecnologie utilizzate, quali il “performance capture” o la “virtual camera”, sono state utilizzate dal regista Cameron per il pubblico. Infatti come lui stesso ha dichiarato:

“Voglio veramente che gli spettatori vivano un’esperienza cinematografica di totale coinvolgimento e soddisfazione. E spero che, uscendo dalle sale, dicano: “Non ho visto questo film, l’ho vissuto”.