Axl Rose sarà il nuovo solista dei Queen al posto del compianto Freddie Mercury. La notizia è di questi giorni e non nasconde una giusta vena polemica. La sostituzione di un’icona non è mai facile, soprattutto se si tratta di una delle massime rappresentazioni del rock.

I Queen pare fossero già da tempo alla ricerca di qualcuno che sostituisse Freddie Mercury, del quale il mese scorso si sono ricordati i venti anni dalla scomparsa. Axl Rose ha accettato l’incarico, tra i tanti nomi resi negli ultimi tempi, tra i quali spicca quello di Lady Gaga fatto da Brian May. Così l’ex Guns ‘n’ Roses riuscirà a sostituire l’insostituibile?

Galleria di immagini: Freddie Mercury

L’impresa non sembra solo ardua, ma impossibile, tanto che si pensa a una sonora bufala. Questo il rischio delle notizie non confermate, che comunque hanno gettato lo sconforto e lo sdegno tra i fan di Freddie Mercury, com’è normale che sia. L’ipotesi Axl Rose non è comunque percorribile, sia perché iper-impegnato, sia perché notoriamente ingestibile.

La fonte del gossip va ricercata però nelle parole dello stesso May:

«Non ricordo quando ho incontrato per la prima volta Axl, ma lo invitammo a cantare nel “Freddie Mercury Tribute” del 1992, e tutti facemmo un ottimo lavoro, donando un sacco di soldi al “Mercury Phoenix Trust”. Dopo allora, ho supportato i Guns ‘n’ Roses nel tour ed è stato molto bello. Le persone pensano che Axl sia un tipo difficile da gestire, ma lui con me è sempre stato pieno di attenzioni. Lavorare con lui è stato divertente, è sempre piacevole darsi da fare per aiutare un amico in difficoltà. E chissà che non sia la volta, per i Queen, di trovare finalmente un nuovo degno frontman.»

Fonte: Roba da rocker, Il Secolo XIX.