Le future mamme italiane sono sempre più appassionate del Baby Shower Party: una festa dedicata al nascituro che coinvolge amiche e familiari riuniti intorno alla protagonista assoluta dell’evento: una donna che sta per diventare mamma.

Nato negli Usa ed entrato a far parte delle tradizioni italiane da poco tempo, il Baby Shower Party è sempre più apprezzato dalle future mamme, occasione unica per godere dell’attenzione di amiche e persone care che hanno il compito di coccolare il pancione e inondare di regali il nascituro.

Dall’esperienza di una mamma e di un’esperta di comunicazione è nato Babyshowerparty.it, il primo portale tematico in Italia dedicato al Baby Shower Party: all’interno una ricca serie di informazioni, consigli e soprattutto un aiuto reale per organizzare al meglio questa festa rendendola indimenticabile.

Baby Shower Party, infatti, è anche un’azienda con sede a Roma specializzata in eventi dedicati alla maternità creata da Daniela Narici e Giovanna Dubbini. Tra i servizi offerti c’è proprio l’organizzazione impeccabile di un Baby Shower Party in tutte le sue fasi, dagli inviti alle decorazioni e al catering, fino all’intrattenimento e preparazione dei doni per il bimbo: quale futura mamma non ha sentito parlare della torta di pannolini? O del simpatico bouquet di body?

Per quanto riguarda la location, infine, le possibilità sono molte e tutte accattivanti: un Happy Hour in spiaggia, ad esempio, oppure una festa intima in un agriturismo. Ma quando è il momento migliore per organizzare il party? Le esperte consigliano tra il settimo e l’ottavo mese di gravidanza, meglio se pianificato dalle amiche della futura mamma.

Tra le regole “base”, mai presentarsi a mani vuote ma regalare oggetti e indumenti utili per il neonato (utilissime, in questo caso, sono le liste di nascita preparate dalla mamma): e se proprio si è troppo superstiziose per pensare a una festa prima del parto, perché non rimandarla a dopo la nascita del bambino?

Fonte: Baby Shower Party