Non si placano le polemiche relative a Lorenzo Crespi, dopo il suo improvviso abbandono

dalla show di Rai Uno “Ballando con le stelle”. All’indomani del processo pubblico fortemente caldeggiato dagli autori e dalla conduttrice Milly Carlucci, ora è la sua coach a prendere la parola: Natalia Titova.

La prorompente ballerina si è confidata con il settimanale “Vero”, esprimendo, senza troppi giri di parole, il suo disappunto:

Non mi è mai capitata una cosa del genere. Trovo il suo comportamento veramente scorretto nei confronti degli altri concorrenti e anche del pubblico che ci segue da casa. Da buona sportiva non accetto un gesto del genere.

Proprio lei, che ai primi segnali di insofferenza da parte dell’attore, era stata sempre accomodante e diplomatica, non riesce più a nascondere la delusione nei suoi confronti e racconta di come sia entrata nel panico scoprendo la scomparsa di Crespi a pochi secondi dalla loro esibizione, in diretta TV:

Non ci ho capito nulla. Mi stavo preparando, mi sono girata per cercarlo ma Lorenzo non era dietro di me. Non so quale molla sia scattata nella sua testa subito dopo aver visto il video che lo riguardava, comunque non c’è nessun motivo valido per abbandonare una gara in quel modo!

Messa da parte l’amarezza, però, Natalia trova il tempo anche di esprimere la sua ammirazione per due concorrenti di questa edizione di “Ballando con le stelle”: Barbara De Rossi e Stefano Pantano. Della prima dice di apprezzare la solarità e l’impegno:

È l’unica che, fin dall’inizio, è sempre con il sorriso, si sta impegnando e ce la sta mettendo tutta. Le sue esibizioni, credetemi, sono veramente notevoli.

Del secondo, invece, lo spirito agonistico:

Se non avessi ballato con Crespi avrei voluto farlo con Pantano. Sa soffrire per le sconfitte e rialzarsi per andare avanti.

A buon intenditor, poche parole.