Alla Settimana della Moda di Parigi, Balmain presenta la sua attesa collezione Autunno Inverno 2016 2017: Olivier Rousteing immagina una donna sicura di sé, con una silhouette decisa e ricoperta di materiali preziosi, ori e perle.

Tra nappe e broccati alla “Tudor”, il designer non rinuncia ai suoi cavalli di battaglia come i miniabiti, ribadendo una sensualità piena, che trova ispirazione anche nelle tre muse della campagna autunnale Balmain: le intramontabili e sempre più belle Cindy Crawford, Claudia Schiffer e Naomi Campbell.

Galleria di immagini: Balmain, la collezione Autunno Inverno 2016-2017

Per uno sguardo insolito sulle proposte della maison, sulla collezione e sull’evento, ecco 10 cose da sapere sulla sfilata di Parigi di Balmain.

  1. La location. Perfette per la collezione baroccheggiante la passerella a scacchiera e la sala puntellata di specchi d’oro dell’Hôtel Potocki. Nel cuore di Parigi, l’edificio costruito tra il 1878 e 1884 ospita oggi la Camera di Commercio e dell’Industria di Parigi ed è considerato monumento storico dal 1991.
  2. L’orchestra dal vivo. Olivier Rousteing ha voluto un’orchestra per la colonna sonora dal vivo, e su tutti gli strumenti campeggiava un’enorme e splendida arpa.
  3. La bionda e la mora. Si tratta forse dello scoop più “goloso” della sfilata: Gigi Hadid diventa mora e Kendall Jenner bionda. Le due top (e non solo loro) cambiano colore per l’amico Olivier, ma niente paura, si tratta solo di parrucche, da un’idea dell’hairstylist Sam McKnight, ex parrucchiere di Lady Diana.
  4. Un nuovo biondo per Alessandra Ambrosio. Biondissima, sempre più bionda grazie alla parrucca, anche Alessandra Ambrosio. E se per il duo Hadid-Jenner il gioco ironico funziona, la top brasiliana sembra invece perdere parte di quel fascino che la rende speciale.
  5. I colori Pantone. Il Rosa Quarzo e l’Azzurro Serenity sono i colori dell’anno per l’istituto Pantone: Rousteing non ha resistito al fascino di queste delicate tonalità che trasportano la mente e lo sguardo in un “luogo più felice”.
  6. Corsetto mon amour. La vita si stringe in corsetti con lacci, che arrivano ad abbracciare anche i fianchi, ma pure in giacche avvitate e cinture rigide e brillanti. Vitino da vespa retro obbligatorio, insomma.
  7. Collare accessorio must have. Non solo corsetti e cinture che stringono: con questi elementi fa il paio il collare in plexiglass e metallo, accessorio must have.
  8. Curve protagoniste. Oltre alle cuve del corpo, sottolineate appunto dai corsetti, ci sono le curve delle ruches, a impreziosire pantaloni di pizzo, top, body, gonne e camicette: un look romanticissimo.
  9. Front row ultra vip. In prima fila la sempre presente Olivia Palermo, ma anche Chiara Ferragni, Kelly Rowland, Kristina Bazan e il leader dei Muse Matthew Bellamy con la fidanzata Elle Evans. Più defilato Kanye West, che nasconde il volto dietro al cappuccio della felpa.
  10. La maison verso la cessione. Atmosfera particolare dietro le quinte dello show, viste le recenti voci sulla cessione di Balmain: la maison sarebbe stata messa in vendita dagli eredi di Alain Hivelin, il proprietario dell’azienda scomparso nel dicembre del 2014. A riportare l’indiscrezione il francese Les Echos, secondo cui il marchio varrebbe tra i 300-400 milioni di euro. Interessati all’investimento francesi, inglesi e asiatici.