L’allattamento al seno fa crescere i bambini più sereni. Lo afferma uno studio condotto dall’Oxford University incluso fra gli Archives of Disease in Childhood. Allattare almeno fino ai quattro mesi garantirebbe ai nuovi nati maggiori possibilità di evitare disturbi comportamentali, come ansia e iperattività.

La ricerca è stata condotta attraverso un questionario valutativo sottoposto a neo mamme di bambini nati tra il 2000 e il 2001, il 50% dei quali allattati al seno per almeno i primi quattro mesi.

Galleria di immagini: Allattamento al seno

Alle madri è stato chiesto di rispondere a domande sul comportamento dei bambini messo in atto nel loro quinto anno di età. Analizzando i risultati Maria Quigley, a capo del progetto e membro della National Perinatal Epidemiology Unit della Oxford University, ha evidenziato come la percentuale di bambini che mostrano comportamenti non nella norma sia nettamente superiore fra coloro che hanno ricevuto l’allattamento artificiale, il 16%, mentre la percentuale scende al 6% per i neonati allattati al seno per il tempo indicato.

I comportamenti riscontrati e analizzati sono l’ansia, l’iperattività e la maggiore propensione a raccontare bugie. Il perchè si produca questa differenza tra i bambini allattati artificialmente e quelli in maniera naturale non è tuttavia ancora stato individuato, come dichiarato dalla stessa Maria Quigley:

“Non sappiamo se il latte artificiale sia carente in un qualche componente rispetto al latte materno, o se la differenza la faccia la stretta interazione fisica con la mamma durante l’allattamento”