C’è un detto che dice: quello che non si fa, non si sa. In altre parole, se una persona non compie un gesto, è impossibile che lo si venga a sapere. E questo è valido soprattutto per ciò che avviene in televisione.

Così, l’intervista di Guendalina Tavassi con la figlia Gaia a “Verissimo” era naturale che scatenasse le ire di Barbara D’Urso. Appena due giorni prima, infatti, Guendalina, ospite a Pomeriggio Cinque, aveva inscenato un’uscita dallo studio, motivandola con il fatto di non voler spettacolarizzare la propria prole.

Galleria di immagini: Guendalina Tavassi

Giustissimo abbiamo pensato tutti, compresa la stessa D’Urso che, pur stigmatizzando l’atteggiamento impulsivo di Guendalina, aveva chiarito subito con lei richiamandola al centro dello studio. Però, l’intervista a Silvia Toffanin solo due giorni dopo è apparsa a tutti come un controsenso: se Guenda non vuole mettere la sua vita in piazza, perché lo fa?

Così Barbara D’Urso ha voluto ribattere:

“Alla fine con Guenda ci siamo chiarite. Lei aveva detto: non voglio parlare della mia vita privata. Eppure qualche giorno fa ho visto una bellissima intervista che le ha fatto Silvia Toffanin a Verissimo, c’era Guendalina e c’era anche sua figlia. Quindi evidentemente della sua vita privata ama parlare.”