Due fiction, una sui Beatles e una sui Rolling Stones, le band britanniche che per prime hanno diffuso il rock senza il roll, saranno proiettate in anteprima al Roma Fiction Fest, kermesse giunta ormai alla sua quarta edizione, che si terrà dal 5 al 10 luglio.

Si tratta di una manifestazione importante, che ha fatto diventare Roma la vetrina internazionale dedicata alla fiction sul piccolo schermo, generando passerelle di addetti ai lavori che si incontrano e si scambiano nuove idee e tendenze da un po’ tutto il mondo. E la proiezione di queste due fiction musicali segna appunto il sempre più stretto legame tra il festival e la BBC Worldwide.

L’evento è realizzato dalla Fondazione Roberto Rossellini per l’Audiovisivo presieduta da Francesco Gesualdi, e si svolgerà presso l’Auditorium Conciliazione e la Multisala Adriano. La direzione generale è affidata a Michele Misuraca, mentre il direttore artistico è per il terzo anno consecutivo Steve Della Casa.

Le fiction sulla musica si intitolano “Lennon: Naked” e “Stones in Exile“: un tuffo nella storia musicale di quegli anni densi, fatti di sperimentazione della droga, di amore libero, di dicerie, come quella celeberrima della morte di Paul Mc Cartney, di musica per le masse.

Un’altra anticipazione riguarda il documentario di Christophe Nick, “Le Jeu de la Mort“, una sorta di finto reality, trasmesso da France Télévision, prodotto da Yami 2 e distribuito da Rezo Films, in cui i protagonisti dovevano fare i conti con il potere e l’abuso di esso.