Lasciati alle spalle Natale e Capodanno, rimane l’ultimo weekend di festa prima di tornare alla routine quotidiana, per celebrare la Befana 2017. Se ne avete la possibilità, quindi, è bene sfruttare al meglio il 6 gennaio, che quest’anno “cade” di venerdì (e magari anche i due giorni successivi), organizzando una giornata o un fine settimana in una delle principali città italiane.

Da Milano a Roma, da Torino a Firenze, passando per Bologna, sono tanti gli eventi organizzati per la Befana, per le famiglie con bambini ma non solo. Inoltre, il 5 gennaio, in tutta Italia, cominciano i saldi invernali 2017: cosa c’è di meglio che iniziare il nuovo anno con un giro per negozi alla ricerca degli sconti più convenienti, regalandosi così una bella calza della Befana?

Le città italiane sono ancora addobbate con luci e alberi di Natale, si respira l’atmosfera natalizia e stanchi dei cenoni a casa o al ristorante e delle feste, la festa dell’Epifania si presta particolarmente a un giro per i centri storici abbinato a shopping ed eventi tradizionali, come la celebrazione dell’arrivo dei Re Magi o della Befana con i suoi dolcetti e sorprese. Non sapete cosa fare per Befana 2017? Ecco di seguito i principali eventi organizzati a Roma, Milano, Torino, Bologna e Firenze.

Befana 2017: cosa fare a Milano

Oltre ai saldi, sono diversi gli appuntamenti organizzati a Milano in occasione del 6 gennaio, per dare così il saluto finale alle feste natalizie.

  • Il Corteo dei Re Magi. Il 6 gennaio 2017 non perdetevi il Corteo, composto dai Re Magi, dai Martinitt, dalle majorette, dalla Banda Civica e da vari gruppi in costume, che attraverserà il centro di Milano partendo dal Duomo di Milano, passando per via Torino, colonne di San Lorenzo, corso di Porta Ticiese, per raggiungere la Basilica di Sant’Eustorgio, dove si celebre l’offerta dei Re Magi davanti al presepe vivente.
  • La Befana in barca. Chi lo dice che la Befana utilizza come mezzo solo la sua scopa volante? A Milano, la vecchietta più amata dai bambini arriva in battello. Il 6 gennaio, infatti, la Befana si imbarcherà sui Navigli per distribuire dolciumi e regali a tutti i bambini presenti. L’evento, organizzato dalla società regionale Navigli Lombardi di Milano, prevede anche il giro turistico in battello sulla Linea delle Conche.
  • Piero della Francesca a Palazzo Marino. Fino a domenica 8 gennaio, a Palazzo Marino, è in mostra un capolavoro di Piero della Francesca, la Madonna della Misericordia, realizzata tra il 1445 e il 1472, generalmente custodita a Sansepolcro, borgo natale del pittore. Alla mostra si aggiunge un itinerario ideale dedicato a Piero della Francesca, che prosegue visitando la Sacra Conversazione alla Pinacoteca di Brera e con le quattro tavole del Polittico Agostiniano, custodite presso la Casa Museo Poldi Pezzoli. Oltre al lavoro di Piero della Francesca, in città sono attualmente ospitate le mostre temporanee di Rubens, Canaletto e Pomodoro.
  • Presepe monumentale a Palazzo Marino. Fino all’8 gennaio, è anche possibile ammirare il presepe monumentale di Palazzo Marino, creato dal maestro Francesco Artense, storico realizzatore dei presepi lucani. Il progetto è frutto di un’esclusiva collaborazione tra Milano e Matera, capitale della Cultura Europea per l’anno 2019. L’ingresso è gratuito.
  • Gran Presepe Metropolitano. Il “Presepe degli Artisti” è invece allestito fino all’8 gennaio negli spazi dell’Albergo Diurno Venezia, sotto piazza Oberdan a Milano. Grazie alle scenografie di Margherita Palli, il presepe tradizionale è reinventato con tocco metropolitano e underground, che si fonde con la rappresentazione moderna e originale della Natività pensata da artisti italiani contemporanei. Proiezioni sui soffitti, specchi, giochi di luci e colori creano uno scenario da favola.
  • A teatro con Peter Pan. Infine, è possibile anche trascorrere la Befana al Teatro degli Arcimboldi, dove va in scena “Peter Pan il Musical”, ispirato al romanzo di J.M. Barrie con musiche e canzoni di Edoardo Bennato, la regia di Maurizio Colombi e le coreografie di Rita Pivano. L’ultimo spettacolo si terrà domenica 8 gennaio.

Befana 2017: cosa fare a Roma

Tantissime anche le manifestazioni e le cose da fare nella Capitale per l’Epifania 2017, sia per famiglia che in coppia o da soli.

  • Corteo Storico Viva La Befana. Il 6 gennaio non perdete il corteo storico “Viva la Befana”: 1300 figuranti in costume, una biga romana, 20 cavalli, sbandieratori, auto d’epoca, le Befane e scenografie particolari percorreranno Via della Conciliazione al seguito dei Re Magi per arrivare in Piazza San Pietro.
  • Befana a Piazza Navona. Per famiglie con bambini, Piazza Navona è ormai un appuntamento immancabile per Epifania. Quest’anno troverete 12 postazioni di giochi e intrattenimento, inclusa la famosa Giostra storica. Lì vicino si trova poi il celebre negozio di giocattoli “Al Sogno”, che per l’occasione stupirà con tante Befane appese.
  • Mostra The Art of Brick. Presso l’auditorium Parco della Musica, è ospitata “una delle dieci mostre da vedere al mondo” (parola della CNN), con tantissime opere esposte create con le Lego. Le opere includono la riproduzione della Gioconda di Leonardo Da Vinci, quella della Ragazza con l’orecchino di perla di Vermeer, l’Urlo di Munch, ma anche lo scheletro di T-Rex, una raffigurazione della Cappella Sistina e della Notte Stellata di Van Gogh.
  • Altre mostre. Tante le mostre a Roma da visitare, tra cui la mostra multimediale su Van Gogh – Van Gogh Alive, l’esposizione dedicata ad Artemisia Gentileschi, la mostra su Pinocchio a Cinecittà, “LOVE. L’arte contemporanea incontra l’amore”, l’arte di Edward Hopper e molto altro.
  • Giro in città per ammirare luci e presepi. Se ancora non avete avuto modo di passeggiare per le vie della città eterna, potete fare un giro alla scoperta delle luci e dei presepi più belli di Roma. In Piazza Mignanelli si trova l’albero, altro 15 metri e illuminato da 40 mila luci led, dedicato dai direttori creativi della Maison Valentino alla città, mentre all’incrocio tra Via del Corso e Via Condotti si possono ammirare le decorazioni di Palazzo Fendi. Non perdete poi un giro alla scoperta delle illuminazioni di Galleria Colonna. Per quanto riguarda i presepi, meritano una visita Piazza San Pietro, con l’albero di Natale che arriva dalla Valsugana e il presepe che è stato donato dal governo di Malta, e il Presepe di Sabbia nel quartiere di Casalbertone.
  • Pista di pattinaggio sul ghiaccio. Tante anche le piste di pattinaggio aperte per Befana: perché non smaltire le calorie accumulate nelle settimane precedenti con un divertente pomeriggio sul ghiaccio, per esempio presso la magnifica location di Inverno Incantato all’Auditorium Parco della Musica?

Befana 2017: cosa fare a Firenze

Diversi sono gli appuntamenti immancabili a Firenze per Befana, tra rievocazioni storiche e mostre imperdibili.

  • Rievocazione storica della Cavalcata dei Magi. Venerdì 6 gennaio 2017, l’Opera di Santa Maria del Fiore organizza a Firenze la rievocazione storica della Cavalcata dei Magi, arrivata alla sua ventesima edizione. Il corteo vede in testa i Re Magi a cavallo, con indosso abiti di seta ispirati a quelli dell’affresco di Benozzo Gozzoli, e sarà composto da 700 figuranti. I partecipanti inizieranno a muoversi da Piazza Pitti alle 14 per poi procedere nelle strade del centro di Firenze, arrivando in Piazza Duomo verso le 15.30. Qui, dopo il saluto dei figuranti e lo scoppio della colubrina, i Re Magi deporranno i loro doni ai piedi del presepe vivente.
  • Il Treno della Befana. Il 6 gennaio, un’alternativa particolare e divertente è sperimentare il tour a bordo del Treno della Befana, composto da vetture storiche trainate da una locomotiva a vapore funzionante. Il treno vi porterà alla scoperta di Firenze, Pontassieve, San Piero a Sieve e Vaglia per poi rientrare a Firenze.
  • Klimt in mostra. Presso l’Auditorium di Santo Stefano del Ponte a Firenze è possibile visitare la mostra multimediale di Gustave Klimt, con oltre settecento immagini ad altissima risoluzione dei quadri più celebri del pittore austriaco, tra cui il famosissimo Bacio di Klimt, L’albero della vita e Giuditta.
  • Botticelli e Ridolfo del Ghirlandaio in mostra. A Villa La Quiete di Firenze, fino al 15 gennaio, è possibile visitare un percorso espositivo volto a valorizzare un’importante raccolta di sacri e reliquie, nonché a illustrare la storia della villa. Saranno esposte anche opere di Botticelli, di Ridolfo del Ghirlandaio e di Michele di Ridolfo del Ghirlandaio.

Befana 2017: cosa fare a Torino

A Torino si celebra quest’anno un Natale con i fiocchi, con tantissimi eventi che da dicembre 2016 a inizio gennaio 2017 intrattengono torinesi e turisti grandi e piccini.

  • Luci d’Artista. Arrivata alla sua diciannovesima edizione, Luci d’Artista è un percorso espositivo di arte contemporanea allestito negli spazi pubblici della città. Diversi artisti di fama internazionale e nazionale creano opere d’arte con luci artificiali, utilizzando creatività, conoscenze tecnologiche, competenze di fisica e ingegneria. Passeggiare per il centro di Torino sarà quindi un’esperienza unica e magica.
  • Il Presepe di Emanuele Luzzatti. Come ogni anno, a Torino è possibile tornare a scoprire l’incantato presepe di Emanuele Luzzati, tra le vie e la piazza del Melograno nel Borgo Medievale. La bellezza del presepe sta nella maestria con cui i tradizionali personaggi della Natività si mescolano con i protagonisti delle fiabe in un gioco di figure illuminate.
  • Coro gospel. Se vi piacciono i canti natalizi e i cori gospel, il 6 gennaio 2017 si terrà il concerto del coro gospel The Squash Blossom in Piazza Castello a partire dalle 18.30.
  • Giochi per bambini. Il 7 e l’8 gennaio, non fate perdere ai vostri bambini l’opportunità di divertirsi in gruppo con gli ultimi due appuntamenti del Natale per bambini a Torino. Sabato 7, a Piazza Castello, si terrà una competizione giocando a Memory, mentre il giorno successivo i classici giochi da tavola torneranno in versione maxi nel Piazzale Duca d’Aosta per fare divertire tutti i presenti.
  • Pattinaggio sul ghiaccio. La pista di pattinaggio di Piazza Carlo Alberto, nel cuore di Torino, è aperta anche per Befana. Pronti a volteggiare sulla pista evitando il più possibile le cadute?

Befana 2017: cosa fare a Bologna

Anche se vi trovate a Bologna per il week end dell’Epifania, avete tante alternative tra cui scegliere, in particolare gli amanti dei musical e del teatro avranno l’imbarazzo della scelta.

  • Rappresentazione sacra della visita dei Re Magi a Gesù bambino. Anche a Bologna si tiene un corteo che celebra l’arrivo dei Re Magi alla grotta di Gesù. Il 6 gennaio, alle 14.30, ben 150 figuranti in costume, guerrieri romani a cavallo, i Re Magi sui cammelli e un gregge di pecore partiranno da Piazza VII Agosto per arrivare in Piazza Maggiore dove renderanno omaggio a Gesù Bambino con i loro doni.
  • Musical rock La spada nella roccia. Vorreste trascorrere una serata a teatro per la Befana 2017? Presso il Teatro Duse di Bologna, è in scena, il 6 gennaio, un musical ispirato alla famosa leggenda della spada nella roccia con musiche rock. Divertimento, ritmo ed emozioni sono assicurati per tutta la famiglia.
  • Sister Act il Musical. Il 7 gennaio, non perdetevi invece l’appuntamento con Sister Act – il musical a Teatro Europauditorium in Piazza della Costituzione. Riprendendo le musiche e la vivacità del film cult degli anni ’90 interpretato da Whoopy Goldberg nei panni dell’irresistibile Deloris (Suor Maria Claretta), il musical, tradotto da Franco Travaglio, torna in scena dopo il successo dello scorso anno. Musiche scritte dal premio Oscar Alan Menken, gangster, suore divertenti, cori gospel e molto altro, il divertimento è assicurato.
  • Uomini sull’orlo di una crisi di nervi. Presso il Teatro Dehon, sarà invece in scena lo spettacolo di Alessandro Capone e Rosario Galli, Uomini sull’orlo di una crisi di nervi: una commedia divertente che gioca sui luoghi comuni della convivenza tra uomini e donne. Protagonisti sono quattro amici che si riuniscono per giocare a poker ogni lunedì, ognuno dei quali ha una diversa storia matrimoniale alle spalle.