Belen Rodriguez è una delle protagoniste di “Se sei così dimmi di sì” e ha appena presentato il film, insieme a Emilio Solfrizzi, durante un apposito evento organizzato a Roma. È questo il secondo progetto cinematografico per Belen, che si trova attualmente in un periodo d’oro in relazione al panorama italiano, ma non si sente ancora un’attrice:

È il mio secondo film, non posso definirmi ancora attrice ma mi sento pronta a giocare con il cinema.

Un vero fiume in piena, si potrebbe dire. La ragazza ha infatti approfittato dell’intervista per parlare di una moltitudine di cose: dalla sua carriera al cinema al suo nuovo film, da se stessa e il suo personaggio al suo successo, soffermandosi tra l’altro sul caso escort che vede coinvolti il Premier Silvio Berlusconi e Ruby Rubacuori. Giudizi duri, quelli di Belen Rodriguez, per una delle escort ormai più popolari in Italia, visto che tra le varie cose starebbe perseguitando il suo fidanzato Fabrizio Corona, per via del fatto che quest’ultimo abbia le foto delle feste ad Arcore che testimoniano la presenza della ragazza ad una delle serate:

Ieri parlavo con Fabrizio (Corona) e mi ha detto che questa ragazza, Rudy o Ruby, come si chiama, telefona in continuazione in agenzia, ed è da tre giorni che sta facendo su e giù sotto il suo ufficio. Gli fa la posta. Come funziona il mondo dello spettacolo? Se Fabrizio scende a prendere un caffè gli fanno uno scatto insieme e succede quello che potete immaginare. Ma sono fenomeni che non durano: per cinque minuti sei in copertina, poi non ti conosce più nessuno.

Chiusa la parentesi Fabrizio Corona e Ruby Rubacuori, Belen torna a parlare del film “Se sei così ti dico sì“, che arriverà nei cinema a metà 2011. Si tratta di una commedia sofisticata diretta da Eugenio Cappuccio, e Belen si è immedesimata molto nel personaggio interpretato perché, a suo parere, hanno entrambe lo stesso successo mediatico. Un ruolo perfetto dunque per colei che, tra i tanti progetti, sarà sotto gli occhi di tutti al Festival di Sanremo e si vedrà nei cinema a Natale con il cinepanettone “Natale in Sudafrica”.

La carriera di attrice non sarà comunque l’unico obiettivo di Belen Rodriguez, che non ha alcuna intenzione di lasciare tutte le altre attività che svolge:

No, mi annoierei, a me piace fare un po’ di tutto. Ad esempio mi piace cantare, mio padre è un musicista bravissimo, io so suonare la chitarra: anche se non lo ho mai fatto in pubblico, interessa di più il mio lato B che sentirmi suonare la chitarra.