Il Festival di Sanremo si avvicina, e fioccano già le interviste delle regine della manifestazione, Belen Rodriguez e Elisabetta Canalis. Questa volta a parlare è ancora la bella argentina che, attraverso la rivista “Max”, ci svela il suo volto di furba manipolatrice, o meglio, la sua capacità di saper rigirare tutti come fossero calzini.

Ma il momento clou delle dichiarazioni di Belen è quello dedicato alla collega Canalis, per la quale continua ad avere parole di stima. Leggiamo sul sito del Tgcom, infatti, che la showgirl sudamericana mette la sua carriera in parallelo con quella di Elisabetta, affermando che entrambe hanno un solo difetto: quello di amare troppo.

Posso solo dire che Elisabetta e io abbiamo due storie che viaggiano in parallelo. Il suo unico torto, come nel caso mio, è quello di amare. E mica uno qualunque, uno che si chiama George Clooney. Mi piace Elisabetta. È una molto maschia di testa. È un uomo. Il mio è un complimento.

La Rodriguez ha già rilasciato alcune dichiarazioni sulla ex velina qualche giorno fa, sostenendo che George Clooney è un uomo assolutamente fortunato a stare al suo fianco, perché lei è molto più bella di lui. Intanto Belen parla anche del suo modo di fare, della sua capacità di non farsi mettere i piedi in testa da nessuno.

So bene recitare il mio ruolo. Non avessi avuto la furbizia di chi viene dalla strada, in due mesi mi avrebbero fatta sparire e invece li rigiro come un calzino.

E se in molti pensano che Belen condivida anche questa capacità con la Canalis, noi attendiamo pazientemente una replica della bella compagna di Clooney, che non ha ancora parlato della sua amica sanremese.