Lo scorso primo aprile, come ormai tradizione sul Web, anche il network oneBlog si è divertito a tendere qualche tranello ai propri lettori: Silvio Berlusconi a Annozero, la torbida relazione tra Robert Pattinson e Elisabetta Canalis e, infine, la partnership lavorativa tra Tinto Brass e Belen Rodriguez. Nonostante gli evidenti indizi sparsi per i post incriminati, tra cui un autoesplicativo tag “April Fool”, la stampa e i network televisivi sembrano essere cascati in pieno in questi scherzi.

La presunta notizia di una partecipazione di Belen Rodriguez al remake di “Così fan tutte” di Tinto Brass ha letteralmente preso piede sul Web e in televisione, colpendo anche vittime illustri quali Panorama, Sipario e Studio Aperto. L’unica testata che, giustamente e premurosamente, ha vagliato la credibilità della notizia è stata TrendyStyle.it.

Nell’edizione delle 18.30 del 5 aprile, ad esempio, Studio Aperto ha diffuso l’esclusivo scoop inerente alla bella showgirl argentina, senza però troppo preoccuparsi di verificare le fonti. Lo sottolineiamo una volta per tutte: a meno di ripensamenti derivanti dall’hype generatosi attorno al pesce d’aprile, la collaborazione tra Tinto Brass e Belen Rodriguez è una pura invenzione di oneCinema. Uno scherzo che, a conti fatti, ha indirettamente rivelato lo stato dell’informazione italiana, dedita allo scoop fin troppo facile e al pressapochismo.

Fa sorridere, infine, come non solo la notizia non sia stata verificata, ma come nessuna testata, a eccezione del già segnalato TrendyStyle, abbia citato il network oneBlog come fonte dello scoop, né sul Web né in TV.