A rendere ancora più intricati i retroscena dello scandalo escort spunta l’ennesimo nome noto. Dopo Manuela Arcuri, ecco che le intercettazioni telefoniche tra il premier Silvio Berlusconi e Giampaolo Tarantini sembrano coinvolgere anche Belen Rodriguez.

Una notte con il premier, ma del tutto innocente. Secondo le ultime indiscrezioni, documentate dalle conversazioni intercorse tra Tarantini e il presidente del consiglio, Belen Rodriguez avrebbe trascorso una notte nella residenza di quest’ultimo senza tuttavia avere rapporti sessuali con lui.

Galleria di immagini: Belen Rodriguez e il nuovo Look

Questo episodio risalirebbe al gennaio del 2009, e stando ai tabulati telefonici il premier avrebbe informato Tarantini di questa serata passata con la Rodriguez, all’epoca impegnata con Marco Borriello. Sarebbe proprio questo legame ad aver impedito che tra la showgirl argentina e Silvio Berlusconi accadesse qualcosa di più di una piacevole conversazione.

“È stata da me una notte ma non abbiamo fatto l’amore perché ho scoperto che lei era la donna del mio calciatore. Sondala un po’ su di me.”

E non finisce qui, infatti pare che il premier abbia parlato direttamente con la fidanzata di Fabrizio Corona negli stessi giorni, manifestandole apertamente il suo apprezzamento e la sua disponibilità.

“Se un giorno tu avessi la voglia di passare una cena con me o di vedermi, io sono a tua disposizione. Sai comunque… che hai qualunque cosa… un amico, un estimatore…”

Per Belen, già coinvolta nella vicenda legata al giro di droga e tangenti che ha colpito alcuni locali milanesi nel 2010, potrebbe trattarsi dell’ennesimo scandalo, questa volta giunto proprio all’inizio della stagione televisiva autunnale che la vede conduttrice di “{#Colorado Cafè}”. Non resta che aspettare una dichiarazione della sexy modella latina.

Fonte: Giornalettismo