Si può essere considerate belle e di successo a sessant’anni, anche senza essere attrici famose o ex supermodelle che spendono tutto il loro tempo e le loro finanze per le cure estetiche?

Sì. Un esempio ce lo fornisce la giornalista statunitense Arianna Huffington, creatrice del seguitissimo sito di news Huffington Post, un portale che ha superato per numero di visitatori unici colossi come il Washingthon Post e Usa Today, e che oggi è in grado di fare diretta concorrenza al sito del New York Times.

Ebbene, Arianna Stassinopoulos (questo il vero nome della giornalista di origine greca ma naturalizzata americana) ha compiuto di recente sessant’anni, ed è inutile dire che sono portati benissimo, non solo dal punto di vista estetico: questa donna è la dimostrazione che capacità, creatività, coraggio, inventiva, possono portare al successo professionale a qualunque età.

E che è possibile tenere fronte non solo all’inesorabile avanzata del tempo, ma anche a “scossoni” ben più duri: Arianna, tanto per citare alcuni episodi salienti della sua vita, è stata sposata con Michael Huffington, ricchissimo petroliere dal quale ha mutuato il cognome, salvo poi separarsi dal marito, che poco dopo dichiarò la sua bisessualità davanti alla puritanissima opinione pubblica americana.

Altri fiaschi? Nel 2003 ha perso le elezioni contro l’altro candidato a governatore della California, Arnold Shwarzenegger.

Ma lei non è una che si spaventa e si dà per vinta: del resto è partita da posizioni politiche conservatrici, non a caso il suo ex marito è intimo amico di George W. Bush, per poi virare sempre più a sinistra. Un cambio di tendenza che, invece di appiccicarle addosso l’etichetta di voltagabbana, le ha fatto guadagnare sempre maggiore consenso.

Una popolarità che si traduce in una vita piena di impegni: più di cento interventi in conferenze ogni anno, oltre che lezioni e la quotidiana attività per il suo sito, che gli americani chiamano sbrigativamente “Huffpo”.

In un’intervista a lei dedicata qualche tempo fa dal settimanale Newsweek, si legge che la giornalista, mentre le vengono rivolte le domande,

beve acqua San Pellegrino e sbocconcella fettine di mela.

Che sia questo il segreto del suo successo?