Con l’estate e con la possibilità di fare delle belle cene all’aperto il modo più semplice e gustoso di cucinare è il barbecue.

Dalla carne alle verdure passando per delle appetitose bruschette, qualunque cosa venga cotta sul barbecue ha un sapore unico. Per godere di tutti i benefici che questo tipo di cottura apporta, però, è anche importante sapere a quali rischi si può andare incontro e quali sono le precauzioni da prendere.

La cucina la barbecue ha dei grossi benefici. Infatti, cucinare la carne e le verdure al barbecue è un ottimo modo per preservare molte delle qualità nutrizionali dei cibi, che invece andrebbero disperse con altri tipi di cottura. Inoltre, in modo particolare per quanto riguarda la carne, il grasso in essa contenuto che si scioglie con il calore non rimane a contatto con la carne, ma scivola in via, e le pietanze risulteranno quindi più leggere.

Ma è necessario anche avere qualche accortezza. La cottura alla griglia produce nitriti, delle sostanze molto dannose per l’organismo. Quindi, oltre a non esagerare con i tempi di cottura sarebbe meglio sempre condire la carne con il limone, che contiene acido nitrico, sostanza che neutralizza l’azione dei nitriti.

Non mangiate però carne al sangue: all’aperto è più probabile che la carne venga contaminata da batteri, che saranno uccisi solo attraverso un’adeguata cottura.