Benicio Del Toro sarà il prossimo protagonista del calendario Campari 2011: quella di utilizzare protagonisti maschili come modelli, sembra sia l’ultima moda del momento.

Dopo il calendario Pirelli che ha visto come protagonista principale il giovane modello francese Baptiste Giabiconi, anche la Campari sceglie infatti un uomo come testimonial per il proprio calendario. A motivare la scelta ci ha pensato lo stesso amministratore delegato del gruppo, dichiarando che la decisione intrapresa va letta come una sorta di rottura con la tradizione, in occasione dei 150 anni dell’azienda.

Il calendario sarà sviluppato nei consueti 12 scatti fotografici, la regia di “The Red affair” è stata affidata al fotografo svizzero Michel Comte e il tutto è stato concepito come una sorta di noir: un mini thriller composto da 12 istantanee.

Come conferma lo stesso Benicio Del Toro, il suo non è un esordio assoluto nel mondo della pubblicità, anzi, l’attore sembra essere uno dei più esperti in materia. Del Toro è già stato diretto in passato in alcuni mini spot da David Lynch, Michael Bay, Michael Mann e Brian Singer. Queste che seguono, sono le sue dichiarazioni sull’esperienza fatta:

Con un fotografo, è vero, è la prima volta. Ed è stato tutto più facile: io dovevo solo stare in piedi davanti alla macchina fotografica. Il lavoro vero lo ha fatto Michael. Cosa mi ha attratto di questo progetto? Ma gli abiti, e cosa se no?

Mentre quando gli viene chiesto di raccontare il contenuto della trama dei 12 scatti thriller del calendario Campari, l’attore semplificando con il suo solito umorismo tagliente, ha spiegato:

Un uomo ha un’assistente, incontra un’altra bella donna. Fa di tutto per avere un “ménage à trois”, che si conclude positivamente, bevendo un cocktail. Uomo fortunato…