Tra qualche giorno, comincerà il tour europeo del blogger comico italiano più conosciuto e contestato. Si tratta proprio di Beppe Grillo, che con il tour “Incredible Italy”, vuol far conoscere in chiave satirica la politica e l’economia italiana in tutta Europa.

Ridendo e scherzando, però, il comico vuole davvero far passare un messaggio e descrivere, dal suo punto di vista, il comportamento dei politici italiani. Sul suo blog si può leggere una sua breve spiegazione sul perché abbia scelto di intraprendere questo tour europeo:

Non è un tour, è una serie di cose, è una missione per spiegare che tipo di Italia è diventata questa, come ci conoscono all’estero e che misure debbono prendere.

Il tour partirà il 25 gennaio e la stampa estera ha già cominciato a parlare di lui: per esempio il “Time out” l’ha paragonato al produttore di Fahrenheit 9/11, Micheal Moore.

Ed è proprio durante il suo tour che Grillo potrà varcare la soglia della Oxford University e della London School of Economics and Political Science. Come lui stesso rivela sul suo blog, è stato invitato per spiegare a studenti e professori la situazione politica attuale:

Andrò nelle università, mi hanno invitato a Oxford, pensate, invitato a Oxford e qua non mi fila nessuno, oppure alla London School of Economics, una delle più prestigiose università d’Europa. Mi invitano per capire l’Italia attraverso la satira, che poi non è neanche satira, è iperrealismo. Andrò per portare un po’ di chiarezza.