Bere acqua: è necessario introdurne almeno un litro e mezzo al giorno per essere in regola con il fabbisogno giornaliero. Ma come fare a bere acqua anche quando non se ne ha la minima intenzione, o voglia o abitudine? Ecco una piccola guida su come bere acqua con cinque trucchi che consentono di berne di più rispetto al normale. Da questo momento non ci sono più scuse per non stare in forma.

  1. Rendere l’acqua più gustosa: una delle lamentele più diffuse in merito all’acqua è il suo sapor praticamente nullo. Per ovviare al problema, è possibile addolcirla con elementi che, a differenza del caffè o delle bevande gassose, fanno bene all’organismo. Ad esempio, se piacciono gli agrumi, si può rendere più aspro il sapore dell’acqua con una spremuta di limone o di arancia; se invece il palato preferisce sapori dolci, si può arricchire l’acqua con una spremuta di mirtilli o fragole. Per l’estate, per dissetarsi e idratarsi, un’ottima idea è aggiungere la centrifuga di ananas alla dose di acqua quotidiana.
  2. Scegliere una bottiglia bella: seppur possa sembrare sciocco, scegliere un contenitore dall’aspetto accattivante e capace di assecondare i propri canoni estetici può aiutare ogni donna a bere più acqua. Questo perché la vista permette al cervello di dissociare la bottiglia colorata dalla classica bottiglia d’acqua, dandogli così un sapore, seppur ideale, diverso.
  3. Tenerla sempre con sé: non importa quanto sia grande o pesante. In borsa o nello zaino deve sempre esserci lo spazio per una bottiglia (o bottiglietta) d’acqua. Questo permette, infatti, di essere pronte a soddisfare il bisogno di acqua che sorge improvviso, senza rimandarlo (dunque facendo assopire la sete). Questo vale anche durante la notte: l’acqua deve sempre essere vicino al letto, sul comodino, così da assecondare ogni necessità notturna.
  4. Provare un’APP: nell’era degli smartphone e dei tablet, non si può non avere un’APP che permetta di aumentare il consumo di acqua quotidiana. Attraverso le piattaforme di distribuzione, è possibile scegliere la APP che più soddisfa i propri bisogni: da quella sul monitoraggio della quantità di acqua assorbita, fino a quella sul raggiungimento degli step che sono stati prefissati (che vengono ricordati attraverso semplici notifiche).
  5. Sfidarsi: infine, per le più coraggiose, non si può che suggerire una scommessa con se stesse. Sfidarsi e mettersi in gioco aiuta ad aumentare il consumo quotidiano di acqua, tanto da raddoppiarlo (se si mantiene la parola). Ad esempio, si può provare a prefissarsi di bere almeno otto bicchieri d’acqua al giorno, segnando uno per uno quelli bevuti su di un taccuino sempre accanto a sé. Per essere ancora più spronate, si può scattare una foto ogni settimana, notando così immediatamente gli effetti benefici che derivano dal bere molta acqua (viso più luminoso, più colorito uniforme, meno rossore e secchezza, riduzione dei cerchi scuri sotto gli occhi, etc).