Quest’anno la Palma d’oro alla carriera a Cannes e adesso un nuovo film. Sembra inarrestabile l’attività di Bernardo Bertolucci che, a otto anni di distanza dal pluripremiato “The Dreamers”, ritorna dietro la macchina da presa con “Io e Te“, film tratto dall’omonimo romanzo di Niccolò Ammaniti.

Galleria di immagini: Bernardo Bertolucci

Il film, le cui riprese inizieranno il 10 ottobre, è stato sceneggiato dallo stesso regista con la collaborazione dello scrittore del romanzo oltre Francesca Marciano e Umberto Contarello, mentre i due giovani attori che avranno il ruolo di protagonisti della storia, saranno Jacopo Olmo Antinori nei panni di Lorenzo, 14enne con forti problemi relazionali, e Tea Falco nel ruolo di Olivia, giovane fragile e ribelle, sorellastra del ragazzino.

I due attori sono alla loro prima esperienza da protagonisti, anche se il giovane Antinori, proviene dal teatro e ha già recitato per opere importanti, tra cui “L’anima buona del Sezuan” con Mariangela Melato, mentre la catanese Tea Falco, oltre ad essere attrice di teatro e TV, recitando ne “I Viceré”, ha anche una discreta esperienza da fotografa.

Le riprese, che dureranno per 10 settimane, vedono un Bertolucci in gran forma e pieno di entusiasmo:

«Dopo molti anni si ricomincia dall’inizio. È la prima volta che faccio un film da una storia che mezzo milione di persone hanno appena letto o stanno ancora leggendo. Mi chiedo se tra i misteri di quella cantina ce n’è qualcuno che Ammaniti ci ha nascosto. Io vado alla ricerca di quei misteri negli occhi di Jacopo e di Tea, diventati fratello e sorella, Lorenzo e Olivia, proprio ora, con emozione vera. Pare che si siano scambiati un ciuffetto di capelli. Mi chiedo dove li abbiano messi. È uno dei tanti segreti che questo film proverà a rivelare. Insomma, fra qualche giorno scenderemo in cantina e ne riusciremo solo verso Natale».

Fonte: Primissima