Mentre in Italia si fa ancora un gran parlare della Milano “Fashion Week”, tra modelle grissino e taglie forti abolite dalla passerella, ecco che la Francia ha voluto dare un segnale positivo sull’argomento attraverso la brand di Jean Paul Gaultier, che ha dedicato il suo tappeto rosso alla più che giunonica Beth Ditto.

Assoluta regina della sfilata, la Ditto ha mostrato fiera i suoi cento chili indossando alcuni capi della collezione primavera-estate di Gaultier, questa volta all’insegna del colore ma anche della tecnologia 3D. La leader dei “Gossip”, con il suo caschetto nero e trucco marcato, ha mostrato una sicurezza e uno stile invidiabile, confermando ancora una volta che l’essere obesa è per lei uno stimolo forte di creatività.

Beth ha aperto e chiuso la sfilata facendo puntare tutti gli occhi su di sé, e intonando la sua canzone “Heavy Cross”. Esagerata e di grande effetto come la collezione stessa, la Ditto si è prestata a fare da testimonial alla nota casa di moda lanciando un messaggio positivo per quanto riguarda i problemi di alimentazione comuni a molte adolescenti.

Intanto, oltre alla guest star statunitense, l’attenzione del pubblico si è rivolta soprattutto verso gli occhialini 3D distribuiti agli spettatori e indossati dallo stesso stilista: tutto questo per ammirare le creazioni tridimensionali proposte nella prima parte della sfilata, caratterizzata proprio dalle dimensioni “importanti” e dagli abiti che sottolineano il “volume” di chi li indossa.

Godiamoci queste immagini della Ditto, pubblicate da Tgcom.it.