Domenica, a Las Vegas, durante la sua esibizione ai Billboard Music Awards 2017, per ritirare il premio Icon 2017, il nude look di Cher – che ha compiuto qualche giorno fa 71 anni – ha lasciato tutti a bocca aperta. Le celebrities da qualche tempo hanno abituato i fan a look spericolati, che lasciano poco all’immaginazione, dai nude look di Bella Hadid e Kendall Jenner a Cannes 2017 e al Met Gala a quelli di Kim Kardashian o Miley Cyrus, ma Cher è riuscita a stracciare la concorrenza.

La cantante indossava un micro reggiseno di diamanti e un succinto costume di strass, regalando ai presenti una performance davvero memorabile, capace come è ancora di cantare e ballare come molte delle sue colleghe più giovani non sanno fare.

La sua performance è stata introdotta da Gwen Stefani, che l’ha definita un modello per tante donne, avendo insegnato loro come essere forti. Cher ha poi proseguito la sua esibizione cantando “If I Could Turn Back Time“, in un abito nero indossato già negli anni Novanta, a dimostrazione di non essere affatto cambiata (o quasi…).

L’Icon Award 2017 è la terza vittoria di Cher ai Billboard Music Awards, dopo aver ottenuto in precedenza il premio come singolo dell’anno per “Belive“, nel 1999, e quello per l’artista dance dell’anno nel 2002. Altri premi? Tra i tanti, l’8 novembre, 2010 le è stato assegnato il premio “Glamour’s Woman of the Year Lifetime Achievement award”, mentre dieci giorni dopo è stata immortalata mentre metteva le sue impronte nel cemento di fronte al Grauman’s Chinese Theatre di Hollywood.

GettyImages-686530332

Nata a El Centro, in California, il 20 maggio 1946, Cherilyn Sarkisian LaPierre in arte Cher ha origini armene (suo padre era un rifugiato) come i Kardashian. Secondo Out Magazine è tra le 12 icone più amate dalla comunità omosessuale di tutti i tempi, anche grazie ai look che ha sempre amato sfoggiare (accanto a un uso spericolato della chirurgia estetica).

Negli ultimi tempi, prima della sua esibizione ai Billboard Music Awards 2017, dove si è esibita sulle note della sua hit “Believe“, è riuscita a togliere luce a Christina Aguilera, durante le riprese del musical “Burlesque“, ha aperto il concerto di Beyoncè (che ha comprato la casa della sua collega di Malibu per la cifra di 34 milioni di euro) e Marc Jacobs l’ha voluta come testimonial, fotografata da David Simsper, della campagna per la collezione autunno inverno 2015-16.

Un’icona, fino all’ultimo, che di sé ha detto: “Cantanti, non consideratemi una cantante e attori, non consideratemi un’attrice“.