Nella giornata di ieri, i celebrity sites di tutto il mondo hanno dedicato fiumi di parole al video, diffuso dal sito americano di gossip TMZ, che mostrava gli atteggiamenti sconvenienti di una Miley Cyrus disinibita e, soprattutto, sedicenne.

La talentuosa protagonista di “Hanna Montana“, infatti, improvvisava una sensuale lap dance con il produttore del film “The last song”, un signore di ben 44 anni e, oltretutto, apertamente gay.

Neanche ventiquattro ore più tardi, arriva la dichiarazione del padre di Miley, il cantante e attore Billy Ray Cyrus. Senza mezzi termini, cerca di cancellare quel velo di imbarazzo creatosi intorno al video e, ovviamente, a sua figlia, dicendo che si tratta di un filmato innocente.

La bella Miley si stava solo divertendo, avrebbe dichiarato il signor Cyrus, perché, del resto, è quello che le ragazzine fanno alla sua età: divertirsi.

Il pungente staff di TMZ, però, ha deciso di andare oltre le dichiarazioni di un padre affettuoso e protettivo e, così, ha effettuato un sondaggio.

La maggioranza degli intervistati giudica il video assolutamente fuori luogo, mentre il 40 per cento ritiene che i genitori di Miley avrebbero dovuto essere presenti quando la loro figlia si è cimentata nella sensuale lap dance.