Nuovi amici a tavola con il tuo bambino: le erbe aromatiche, un cibo gradevolmente saporito e profumato, che influisce positivamente sull’intero processo nutrizionale.

Le erbe aromatiche giocano un ruolo molto importante dal punto di vista gustativo e olfattivo. Inoltre aumentano la secrezione della saliva, mettendo in moto tutto l’apparato digerente. Quando poi sono abbinate ai cibi in modo corretto e proporzionato, le erbe aromatiche contribuiscono a facilitare la digestione.

Per quanto riguarda l’alimentazione dei più piccoli, sono l’ideale, perché riducono la necessità di aggiungere sale o permettono di utilizzarne una quantità minore, esaltando comunque i sapori al palato. Inoltre, contengono alte quantità di antiossidanti e di oli essenziali (potenti antibiotici naturali) che preservano l’organismo dalle infezioni, stimolando il sistema immunitario.

Per profumare le prime pappe del tuo bambino puoi utilizzare origano, rosmarino, timo, alloro, semi di finocchio o di anice, prezzemolo. Fondamentale che gli aromi provengano da agricoltura biodinamica o, quando non è possibile, da agricoltura biologica. Per far sì che il tuo bambino apprezzi i pranzetti che tu gli prepari con tanto amore, non esitare a sbizzarrirti in tutto quello che la natura mette a disposizione. Alla fine del primo anno di vita, il tuo bambino può mangiare quasi ogni tipo di alimento. Ora può (e vuole) mangiare a tavola con il resto della famiglia.

Dovresti però tener conto di una cosa: non sono adatte a lui pietanze molto speziate o salate, cose difficili da masticare, tagliate in grossi pezzi. Almeno all’inizio, le preparazioni abbastanza liquide sono l’ideale. Non vanno bene neppure le preparazioni difficili da digerire come le ricette che prevedono il soffritto; peggio ancora i cibi fritti. Per rendere più leggero il soffritto, insieme all’olio aggiungi un po’ di acqua calda. In questo modo il cibo verrà comunque saporito, ma risulterà meno pesante.

Un altro semplice trucco per rendere più gustose le pietanze, minimizzando l’uso del sale, sono le erbe aromatiche di cui vi abbiamo parlato. Aggiunte ai piatti in piccole quantità, non solo risaltano il valore organolettico degli alimenti, ma conferiscono anche proprietà medicamentose. Se vari l’alimentazione, abituando il tuo bambino a tutti i sapori, lui sarà meno schizzinoso e diventerà di sicuro una ”buona forchetta”.